giovedì 25 luglio 2013

ISE - ISEE - ISEEU

ISE (Indicatore della situazione economica)

L’indicatore della situazione economica è il valore assoluto dato dalla somma dei redditi e da una quota (20%) dei patrimoni.-

Redditi e patrimoni si riferiscono a tutti i componenti del nucleo familiare.

ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente)

È uno strumento capace di misurare l’effettiva situazione patrimoniale e di reddito dei cittadini che richiedono sia prestazioni sociali che agevolazioni tariffarie su servizi di pubblica utilità.

Si ottiene combinando e valutando tre elementi: il reddito, il patrimonio e la composizione del nucleo familiare.

Il risultato che si ottiene è un valore economico, espresso in moneta corrente, che determina il diritto all’accesso a prestazioni o agevolazioni.-

I cittadini presentano la documentazione necessaria (Dichiarazione dei redditi, Stato di famiglia, Copia del contratto di affitto o dati catastali immobili o terreni di proprietà nonché l’eventuale capitale residuo del mutuo), ad un CAF che provvede alla elaborazione, al calcolo e alla trasmissione dei dati in via telematica all’INPS.

L’ISEE viene utilizzato quando un cittadino ritiene di avere i requisiti e quindi il diritto ad accedere a prestazioni sociali agevolate in denaro o in servizi.

Può servire a ridurre il costo delle seguenti prestazioni:
  • Asili nido
  • Università
  • Trasporto scolastico
  • Centri estivi
  • Integrazioni di rette per l’accoglienza in strutture residenziali o semi residenziali per anziani
  • Assistenza domiciliare
  • Telesoccorso
  • Servizi ai disabili

Può servire ad ottenere altre importanti provvidenze a carattere nazionale:

Il Calcolo dell’ISEE


ISE = somma tra il reddito (redditi complessivi ai fini IRPEF + proventi agrari + rendimento del patrimonio mobiliare – detrazione canone annuale di locazione) + il 20% del patrimonio (patrimonio immobiliare + patrimonio mobiliare).

ISEE = ISE / scala di equivalenza

Variabili:
Rendimento del patrimonio mobiliare anno 2007 = 3,95% annuo
Canone di affitto: si può detrarre fino ad un massimo di euro 5.164,57 annuo
Patrimonio mobiliare (depositi bancari, postali, BOT etc.), detrarre la franchigia di euro 15.493,71.
Patrimonio immobiliare: per la casa di abitazione si può detrarre la franchigia di euro 51.645,68.

SCALA DI EQUIVALENZA:
Numero componenti 1 - Parametro 1,00
Numero componenti 2 - Parametro 1,57
Numero componenti 3 - Parametro 2,04
Numero componenti 4 - Parametro 2,46
Numero componenti 5 - Parametro 2,85

Maggiorazioni applicabili alla scala di equivalenza:
  • Nucleo familiare in cui sono presenti figli minori e un solo genitore = (+ 0,20).
  • Presenza di una persona con handicap psicofisico permanente = (+ 0,50).
  • Nucleo familiare con figli minori in cui entrambi i genitori abbiano lavorato per almeno 6 mesi nel periodo in cui fanno riferimento i redditi = (+ 0,20).


SIMULAZIONI


  • simulazione n. 1

Reddito complessivo euro 25.000,00.
Valore ICI casa di abitazione euro 100.000,00.
Nucleo familiare n. 4 componenti

Redditi = 25.000,00 +
Patrimonio 100.000.00 – 51.645,68 x 20% = 9.670,86 +
Valore ISE = 34.670,86 =
Scala di equivalenza = 2,46 :
Valore ISEE (34.670,86 : 2,46) = 14.093,85 =


  • simulazione n. 2

Reddito complessivo euro 20.000,00.-
Valore ICI casa di abitazione euro 100.000,00.-
Mutuo residuo 2° appartamento euro 25.000,00.-
Nucleo familiare n. 3 componenti
Redditi = 20.000,00 +
Casa di abitazione 100.000,00 - 51.645,68 x 20% = 9.670,86 +
2° appartamento euro 25.000,00 x 20% = 5.000,00 +
Valore ISE 34.670,86 =
Scala di equivalenza = 2,04 :
Valore ISEE (34.670,86: 2,04) = 16.995,52 =


  • simulazione n. 3

Reddito complessivo euro 15.000,00.-
Canone affitto mensile euro 500 x 12 = euro 6.000,00 annue
Nucleo familiare n. 2 componenti

Redditi = 15.000,00 +
Canone affitto massimo detraibile = 5.164,16 +
Valore ISE = 9.835,43 =
Scala equivalenza = 1,57 :
Valore ISEE (9.835,43 : 1,57) = 6.264,61 =


  • simulazione n. 4

Reddito complessivo euro 13.000,00.-
Patrimoni mobiliari euro 20.000,00.-
Nucleo familiare n. 4 componenti

Reddito complessivo = 13.000,00 +
Patrimonio mobiliare (20.000,00 - 15.493,71 x 20%) = 901,26 +
Patrimonio mobiliare (20.000,00 x 3,95%) = 790,00 +
Valore ISE = 14.691,26 =
Scala di equivalenza = 2,46 :
Valore ISEE = 5.972,06 =


  • simulazione n. 5

Reddito complessivo euro 13.000,00.-
Patrimonio mobiliare euro 15.000,00.-
Nucleo familiare n. 1 elemento

Reddito complessivo 13.000,00 +
Patrimoni mobiliari (15.000,00 - 15.493,71 x 20%) = ———-
Patrimoni mobiliari (15.000,00 x 3,95%) = 592,50 +
Valore ISE = 13.592,50 =
Scala equivalenza = 1,00 :
Valore ISEE = 13.592,50 =


ISEEU

L'ISEEU è un ricalcolo dell'ISEE che tiene conto di alcuni criteri specifici previsti per l'Università dal DPCM 9 Aprile 2001:
  • i redditi e i patrimoni dei fratelli/sorelle sono calcolati al 50%; 
  • sono presi in considerazione redditi e patrimoni posseduti all'estero; 
  • lo studente avente nucleo familiare a se stante potrà essere considerato tale solo qualora si verifichino le condizioni dello studente indipendente. 
Lo studente sarà considerato indipendente e pertanto non si terrà conto della situazione patrimoniale ed economica della famiglia di origine bensì di quella derivante dal nuovo nucleo familiare, qualora sussistano entrambe le seguenti condizioni:
  • residenza, risultante dall’evidenza anagrafica, esterna all’unità abitativa della famiglia di origine, stabilita da almeno due anni rispetto alla data di presentazione della domanda e in un immobile non di proprietà di un componente del nucleo familiare di origine; 
  • redditi propri derivanti da lavoro dipendente o assimilato, non prestato alle dipendenze di un familiare, fiscalmente dichiarati da almeno due anni, non inferiori a € 7391,00 annui con riferimento ad un nucleo familiare di una persona. 
Qualora non si verifichino entrambe le condizioni sopra richiamate, debitamente documentate, si tiene conto della situazione patrimoniale ed economica della famiglia di origine.

Se vuoi avere informazioni più dettagliate e personalizzate puoi rivolgerti alla sede CGIL più vicina; troverai indirizzi e numeri di telefono sul sito www.cgil.it
Iscriviti alla CGIL. Perchè? Perchè è sempre dalla tua parte per dare voce al lavoro e ai diritti.

Gianfranco Censori

81 commenti:

  1. Buongiorno, mi chiamo Ivan.
    Oltre ai conti correnti nel calcolare l'isee devo tenere conto anche del saldo di una carta prepagata con iban? nel mio caso Genius Card di unicredit.
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivan!
      SI!
      Ai fini della certificazione ISE - ISEE devi dichiarare anche il saldo al 31/12/2013 della carta prepagata.-

      Elimina
    2. Mi intrometto in questo post perchè di mio interesse. Qualsiasi valore del saldo o c'è un tetto sotto il quale non bisogna dichiararlo? Io ho carte prepagate con saldi irrisori, ma una in cui a fine anno di solito ci sono sui 2000 euro perchè prendo una borsa di studio dall'adisu. Cioè è normale che tale cifra vada a formare il mio ISEE quando me la danno proprio perchè inferiore a un tot ed in proporzione ad esso?

      Elimina
    3. Purtroppo SI!
      La normativa prevede che tu debba dichiarare il saldo anche delle carte prepagate al 31/12/2013, perché è un dato che l'Agenzia delle Entrate può verificare in qualsiasi momento.-

      Elimina
    4. E in questo caso se il mio saldo fosse di 2000 euro non si applica la franchigia? Nel senso, non dovrei comunque inserire 0?

      Elimina
    5. SI!
      Se il Tuo patrimonio mobiliare complessivo al 31/12/2013 è inferiore alla franchigia non va dichiarato.-

      Elimina
  2. Buonasera e mi scusi:da quest' anno mio marito percepisce un reddto da lavoratore autonomo e presentando l'isee per la mia famiglia composta da un figlio maggiorenne studente(prossimo universitario) e da un figlio minorenne,come devo comportarmi ai fini del calcolo? Quali documenti sono da produrre?I figli sono solo i miei, non figli di mio marito, quindi a totale carico mio ai fini irpef. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ai fini della certificazione ISE - ISEE devi dichiarare anche i redditi di Tuo marito, al momento i redditi del 2012, e da marzo i redditi del 2013, quindi i redditi di quest'anno dovranno essere dichiarati solo l'anno prossimo e li potrai rilevare dal suo modello unico.-

      Elimina
  3. Salve,una curiosita' ,con la caduta del governo l'iter per l'applicazione dell'Isee
    puo' subire rallentamenti o blocchi?
    La ringrazio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In teoria NO!
      Infatti per l'entrata in vigore della nuova normativa ISE - ISEE mancano solo le norme attuative decise a livello locale, quindi presumibilmente, a meno che l'eventuale nuovo governo non voglia rimettere il tutto in discussione, non dovrebbero esserci ritardi.-

      Elimina
  4. Salve, volevo chiederle: per iscrivere mio figlio all'asilo nido mi è stato chiesto il calcolo dell''ISEE. La domanda scade il 10 marzo, ma il mio datore di lavoro non mi fornirà il cud prima di fine marzo, mentre per mio marito non ci sono problemi. Quindi l'alternativa sarebbe fare riferimento al cud 2013/12. Il problema è che avendo venduto casa nel 2012, il conto corrente di mio marito non era proprio da "precario", anche se i soldi sono stati subito reinveistiti nel 2013 per l'acquisto di un'altra casa. Come potremmo fare per calcolare l'isee sul 2014/13? Può essere utile il fatto che abbiamo 2 residenze diverse?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente per legge il datore di lavoro dovrebbe consegnare il CUD ai lavoratori entro il 28 febbraio, comunque se non ti verrà consegnato in tempo, potrai consegnare al CAF la Tua busta paga di dicembre 2013, dalla quale potranno essere rilevati tutti i dati fiscali necessari per la compilazione della certificazione ISE - ISEE.-

      Elimina
  5. Gentile Dott. Censori,

    Nell'ottobre 2013 ho richiesto cambio di residenza per me, il mio compagno e i miei due figli presso casa di mia mamma in seguito alla vendita dell' appartamento in cui vivevamo. Essendo il mio secondogenito nato a gennaio del 2013, ho richiesto assegno (corrisposto dalla Regione Toscana) per i nuovi nati, presentando ISEE compilato a giugno 2013. Avrei dovuto richiedere la compilazione di un nuovo ISEE? E inoltre: un mese fa circa abbiamo nuovamente richiesto cambio di residenza, nella nostra nuova casa (senza la mamma) e a giorni nascerà il mio terzo figlio. Per la compilazione del nuovo ISEE ha un peso che per tre mesi (da ottobre 2013 a gennaio 2014) siamo stati residenti presso mia mamma?
    La ringrazio per l'attenzione e saluto cordialmente,
    A.P.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ai fini della certificazione ISE - ISEE fa fede la residenza del momento in cui viene richiesta, quindi andava bene la certificazione presentata alla Regione, mentre dovrete richiedere una nuova certificazione aggiornata alla nascita del terzo figlio, in base alla residenza del momento, a prescindere pertanto dal cambio di residenza effettuato nei mesi scorsi.-

      Elimina
  6. Buongiorno Sig. Gianfranco volevo gentilmente porle due domande:
    Mia madre avendo un ISEE basso l’anno scorso ha ricevuto e riceve tutt’ora un contributo regionale FAP erogato dal comune in quanto e’ invalida al 100% non autosufficiente e ha una badante che la assiste.
    Questo contributo le viene dato in quanto e’ assistita da badante a casa, se fosse ricoverata o non avesse la badante questo contributo non le spetterebbe.
    Prima domanda:
    Questo contributo deve essere dichiarato quest’anno nel modello RED??
    Seconda domanda : Nel nuovo modello ISEE quando entrerà in vigore questo contributo andrà dichiarato ??? come anche l’accompagnatoria??
    Grazie mille saluti Vittorio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vittorio!
      - NO! Il contributo regionale non è un reddito quindi non deve essere dichiarato nel modello RED.-
      - SI! Nel nuovo modello ISEE andrà dichiarato anche questo contributo, come andrà dichiarata anche l'indennità di accompagnamento.-

      Elimina
  7. Buonasera signor avvocato , volevo chiederle se la mia famiglia composta da me , mia moglie e nostro figlio , tutti e tre con proprio reddito , se dovessi ospitare mia suocera non autosufficiente e ricoverata in una Asp , potrei iscriverla all' anagrafe con nucleo familiare indipendente dal nostro , per l' isee viene presa in considerazione solo la propria situazione economica o anche di me , mia moglie e figlio . In attesa di risposta le porgo i miei più cari saluti .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se Tua suocera sposta la sua residenza a casa Tua, ai fini della certificazione ISE - ISEE andrà a far parte del Tuo nucleo familiare, quindi risulterete tutti insieme.-

      Elimina
  8. Bongiorno, qando isee ed iseeu coincidono ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ISEEU è un ricalcolo dell'ISEE che tiene conto di alcuni criteri specifici previsti per l'Università dal DPCM 9 Aprile 2001:
      - i redditi e i patrimoni dei fratelli/sorelle sono calcolati al 50%;
      - sono presi in considerazione redditi e patrimoni posseduti all'estero;
      - lo studente avente nucleo familiare a se stante potrà essere considerato tale solo qualora si verifichino le condizioni dello studente indipendente.
      In assenza delle suddette variabili, ISEE e ISEEU coincidono.-

      Elimina
  9. Buongiorno volevo per cortesia chiederle quanti anni hanno le autorità competenti per legge , per poter controllare un modello ISEE se è stato fatto correttamente.
    Grazie saluti Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luca!
      Le dichiarazioni dei redditi vanno conservate fino al sesto anno successivo a quello di competenza, quindi anche le certificazioni ISE- ISEE potrebbero essere verificate dall'Agenzia delle Entrate entro gli stessi termini.-

      Elimina
  10. Buongiorno, vorrei porre una domanda, sono sposata ed ho un figlio ma ho residenza diversa da quella di mio marito. Io e mio figlio abbiamo residenza presso casa dei mei genitori quindi per il calcolo del'isee per l'iscrizione al nido devo indicare anche i redditi dei miei genitori?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo SI!
      Ai fini della certificazione ISE - ISEE per l'iscrizione al nido, devi dichiarare i tuoi redditi, quelli di tuo marito anche se ha una diversa residenza e quelli dei tuoi genitori.-

      Elimina
  11. Salve vorrei sapere se qualcuno sa rispondermi ringrazio anticipatamente : Bambino e madre residenti in campania, domicilio fiscale in puglia...il bimbo ha diritto all' esenzione fiscale e serve isee x presentarlo all' asl..la pratica isee si può fare a bari o a napoli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il domicilio fiscale non ha alcun valore giuridico ma conta solo la residenza, quindi ai fini della certificazione ISE - ISEE vale solo la residenza, e la certificazione può essere richiesta al CAF di una in qualsiasi città.-

      Elimina
  12. Buonasera,ho letto che un gruppo di disabili sta presentando la "class action"contro il nuovo isee,
    seguiti da un costituzionalista di fama nazionale.
    Questo potrebbe bloccarne l'entrata in vigore per tutti?O solo per i disabili?
    Oppure al termine stabilito entra in vigore lo stesso?
    Saluti,Gino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gino!
      Fino a quando non saranno approvate le norme attuative il nuovo ISEE non andrà in vigore, e sarà valido di conseguenza l'ISEE attuale, ed è inutile fare previsioni, perché con il nuovo governo in carico potrebbe anche subire ulteriori modifiche.-

      Elimina
  13. Buongiorno gentile avvocato,
    alcune domande:
    nell'anno in corso (2014) il mio reddito dovrebbe essere così composto:
    1) ca. 21.000 euro lavoro dipendente attuale (LORDO);
    2) ca. 1.000 euro TFR precedente lavoro dipendente (NETTO - pagatomi dopo i DUE anni di rito... :-)
    3) ca. 8.000 euro prestito INPS (NETTO - è un reddito???)
    4) pago un affitto ATER di ca. 2200 euro annui.
    Suno un dipendente della PA, quindi tali redditi (e il prestito) mi saranno obbligatoriamente erogati su CC.
    Salvo cambamenti di legge, cosa (ipoteticamente... :-) dovrò dichiarare nella dichiarazione ISEE 2015?
    Voglio dire: attualmente non ho alcun patrimonio né mobliare né immobiliare, ma sul CC alla fine del 2014 (pagati vari debiti per cui chiedo il prestito di cui sopra...) mi resterà qualcosa (almeno spero!). Dovrò quindi dichiarare il rimanente saldo anche se frutto dei soli redditi (e del prestito) del 2014 (già dichiarati quindi alla voce reddito)? In particolare, il prestito INPS dovrò dichiararlo come reddito (lo chiedo sia ai fini ISEE che IRPEF) *E* dichiarare l'eventuale rimanenza in CC? Insomma, vanno (andranno...) dichiarati i valori DUE volte??? :-?
    Spero di essere stato chiaro e la ringrazio anticipatamente per la cortese risposta.
    E.C.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ai fini della certificazione ISE - ISEE del prossimo anno dovrai dichiarare il Tuo reddito del 2014 da lavoro dipendente, ma non il prestito perché non è un reddito + il saldo del Tuo c/c al 31/12/2014 come patrimonio mobiliare.-

      Elimina
    2. Grazie per la cortese risposta. Quindi, incidentalmente, l'articolo della norma per il nuovo ISEE che diceva "il saldo al 31/12 *O* la giacenza media annua, se superiore" è stata cassata?
      Grazie di nuovo!
      EC

      Elimina
    3. In effetti la mia risposta era riferita alla normativa attuale, quindi per verificare quello che prevederà il nuovo ISE - ISEE direi di attendere che vada in vigore.-

      Elimina
    4. Anche a me interessare capire se il Tfr va sommato al reddito complessivo e se presentando l'ISEE adesso posso ancora utilizzare il vecchio modello.

      Elimina
    5. SI!
      Fino a quando non andrà in vigore la nuova normativa resterà valida la normativa vecchia, quindi puoi ancora utilizzare il vecchio modello.-

      Elimina
  14. BUONA SERA un informazione è possibile ke l' ISEE sia uguale all'ISEEU ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ISEEU è un ricalcolo dell'ISEE che tiene conto di alcuni criteri specifici previsti per l'Università dal DPCM 9 Aprile 2001:
      i redditi e i patrimoni dei fratelli/sorelle sono calcolati al 50%;
      sono presi in considerazione redditi e patrimoni posseduti all'estero;
      lo studente avente nucleo familiare a se stante potrà essere considerato tale solo qualora si verifichino le condizioni dello studente indipendente.-
      Nel caso che non ci siano le suddette varianti l'ISEE è uguale all'ISEEU.-

      Elimina
  15. Buona sera vorrei se possibile un informazioni....ho richiesta la carta servizi presentando il modello isee, ...dal quale esce un valore di poco superiore ai 2400,00 euro...mi dicono però che il patrimonio immobiliare supera il limite. Ora poiché effettivamente il valore e' di 18500,00 euro non si deve applicare la detrazione di 15000,00 euro?....loro, gli impiegati dell' INPS...mi dicono che la detrazione non si applica in questo caso...!!??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è vero!
      Per la carta dei servizi ai fini del calcolo dell'ISE - ISEE non va applicata la detrazione di 15.000,00 euro.-

      Elimina
    2. Buongiorno, devo fare l'isee x la carta famiglia.Mio suocero ha versato nel 2013 dei premi su una polizza vita mista rivalutabile intestata a mio marito. i premi devono esser dichiarati sotto la voce patrimonio mobiliare?oppure bisogna dichiarare il valore riscattabile o i premi cumulati nei vari anni della stessa polizza?inoltre, i versamneti ad un fondo pensione non ancora riscattabile devono esser dichiarati?i suo valore cumulato negli anni?la ringrazio molto saluti

      Elimina
    3. - SI! I premi devono essere dichiarati sotto la voce patrimonio mobiliare.-
      - Vanno dichiarati i premi cumulati nei vari anni della polizza.-
      - Vanno dichiarati anche i versamenti effettuati al fondo pensione, ma solo l'importo versato.-

      Elimina
  16. Salve,
    domanda in merito al NISE, il nuovo indicatore ISEE. Sono di Bologna e sinceramente non ho capito se il NISE è stato "inventato" dal mio comune oppure vale a livello nazionale. La mia situazione è:
    convivo con la mia compagna - abbiamo la stessa residenza anagrafica - e da qualche mese siamo diventati genitori.
    I miei dubbi sono:
    -nella mia situazione devo richiedere l'ISEE classico o il NISE?
    - scala di appartenenza (entrambe abbiamo lavorato almeno 6 nel 2013, anno sul quale dovrebbe essere fatto il calcolo ): il parametro da applicare nel mio caso sarebbe 2,04 aumentato di 0.20?
    grazie in anticipo

    saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Nuovo ISE - ISEE anche se è stato approvato dal parlamento non è ancora in vigore perché mancano le norme attuative, quindi viene ancora calcolato con il vecchio sistema, presumibilmente fino a maggio o giugno del 2014.-

      Elimina
  17. Buonasera, sto provndo a calcolare la situazione ISEE sul sito dell' INPS; mi sono fermato al punto -Valore ICI delle quote parti dell'immobile di abitazione di proprietà dei componenti il nucleo. Devo sommare le rendite catastali presenti sul 730, oppure bisogna calcolare qualcos'altro?

    grazie in anticipo
    saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alex!
      SI!
      Devi sommare le rendite catastali presenti sul 730, ma Ti consiglio di verificare le dichiarazioni dei redditi del 2012 o del 2011, perché nel 730 del 2013 con il discorso dell'IMU i dati sono stati esposti in modo diverso.-

      Elimina
  18. Buonasera, avendo da poco un libretto nominativo ordinario postale vorrei sapere se l'importo del risparmio va inserito nella dichiarazione isee / iseeu.
    Lo scorso anno Caf mi hanno detto di no... ho qualche dubbio.
    Grazie per l'attenzione!
    Saluti, Luca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luca!
      Purtroppo SI!
      Ai fini della certificazione ISEE / ISEEU devi dichiarare anche il saldo del libretto ordinario postale al 31/12/2013.-

      Elimina
    2. Buongiorno! grazie mille per la pronta risposta!!!
      ora controllerò bene la data di apertura libretto... ma se lo scorso anno non avessi inserito nell'isee il saldo al 31/12/2012, cosa succede? giusto per capire...
      Grazie ancora! davvero gentile!
      Luca

      Elimina
    3. Ciao Luca!
      Se lo scorso anno non hai inserito il saldo del libretto al 31/12/2012, e l'importo poteva incidere sul valore dell'ISEE, nel caso che Tu venga scoperto potrebbero venirti revocate le agevolazioni delle quali hai usufruito lo scorso anno.-

      Elimina
    4. Buonasera, ho controllato la documentazione e fortunatamente è tutto in regola. Grazie per la pronta ed esauriente risposta!
      Saluti, Luca

      Elimina
    5. Ciao Luca!
      Prego!
      Alla prossima!!!

      Elimina
  19. Gentile sig .Gianfranco una domanda se mia madre non può andare a ritirare l'isee perchè avanti con l'età posso ritirarla io in quanto figlio al posto suo? in questo caso cosa deve firmare con il mio nome o con il suo c'è qualche voce all interno dellisee al riguardo premetto che non è impedita o incapace ma solo molto anziana
    grazieee


    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se Tu hai la stessa residenza di Tua madre e quindi fai parte del suo nucleo familiare puoi firmare tranquillamente l'ISEE come componente il nucleo familiare, in caso contrario puoi andare a ritirare l'ISEE portarlo a Tua madre per la firma e riconsegnare al CAF la copia di sua competenza debitamente sottoscritto da Tua madre.-

      Elimina
  20. Buongiorno. Le chiedo gentilmente informazioni riguardo alla mia situazione per sapere come eventualmente "muovermi". Presento regolarmente la richiesta di certificazione ISEE al mio comune in quanto separata legalmente dal 2010, lavoratrice dipendente part-time fino al 31.12.13, con figlio minore con me residente e abitazione in affitto. Dal mese di maggio avendo perso il lavoro e non riuscendo più a pagare l' affitto e le relative spese, mi trasferirò con mio figlio in altra provincia ospite di un amico, e richiederò pertanto stato di famiglia separato. Le chiedo se in questo caso devo necessariamente rifare l ISEE o posso ritener valida quella appena ottenuta non essendo di fatto cambiato nulla se non la residenza? La ringrazio fin d'ora per la sua risposta. Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta!
      Purtroppo se ti trasferisci con tuo figlio in altra provincia devi necessariamente rifare l'ISEE perché la certificazione ISE - ISEE è legata alla residenza.-

      Elimina
    2. Grazie per la tua sollecita e cortese risposta Gianfranco.

      Elimina
    3. Ciao Roberta!
      Prego!
      Alla prossima!!!

      Elimina
  21. buon giorno sig. Gianfranco vorrei porle una domanda riguardo isee e iseeu. Ho fatto l'isee più l iseeu presso un caf avendo la casa di proprietà in quanto abitazione principale mi hanno inserito la rendita nell'isee però confrontandola con quella di un altro collega che ha fatto l'isee come me stessa situzione ho notato che nell'isee hanno cliccato la proprietà non inserendo la rendita in quanto nell iseeu labitazione principale non conta qualè l'isee più corretta? hanno sbagliato da me? io credo che la mia sia quella più esatta spero di essere stato chiaro grazie per la disponibilità e complimenti per questo servizio che ci offre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per i complimenti!
      Confermo!
      La Tua certificazione è esatta, mentre non è corretta quella del tuo collega.-

      Elimina
  22. Buongiorno, vorrei sapere se uno ha un conto corrente cointestato con un genitore ma questo non e' convivente nello steso nucleo familiare, deve essere dichiarata la sua quota oppure no.? Grazie per una sua risposta.Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania!
      In caso di conto corrente cointestato con un altro familiare non convivente, ai fini della certificazione ISE - ISEE vi dichiarata solo la propria quota, cioè se è cointestato tra 2 persone, va dichiarato il 50% del saldo al 31 dicembre dello scorso anno.-

      Elimina
    2. Grazie per la sua cortese risposta, in merito a questi mod.ISEE, c'e' molta confusione fra i vari centri caaf che lo compilano in quanto a me hanno conteggiato il saldo dei conti correnti cointestati con i genitori non conviventi con me, mentre a mia sorella non li hanno conteggiati perche' secondo quel caaf non si deve dichiarare il saldo dei conti correnti intestati con persone non incluse nello stesso nucleo familiare, ed inoltre se questi non raggiungono il minimo da dichiarare, non importa metterli. Non ci capisco piu' niente. Ora cosa e' meglio fare? Grazie per un suo riscontro.
      Stefania

      Elimina
    3. Ciao Stefania!
      Ogni CAF ha la sua interpretazione della normativa che purtroppo non è sempre chiara, ma alla fine la responsabilità per un'eventuale omessa dichiarazione di quote di patrimonio mobiliare ricade sull'utente, quindi se Tu hai dichiarato tutto quello che c'era da dichiarare, sei al riparo da ogni eventuale possibile contestazione futura.-

      Elimina
    4. Grazie per la sua pronta risposta, Stefania

      Elimina
    5. Ciao Stefania!
      Prego!
      Alla prossima!!!

      Elimina
  23. buongiorno, vorrei porgerle gentilmente una domanda.se io ho un libretto postale che pero' e' un deposito cauzionale delle 3 mensilita' d'affitto lo devo inserire nell'ise? anche se cambierebbe di circa 200euro il calcolo dell'ise e quindi rientreirei benissimamente nell'agevolazione a cui sono interassata.grazie mille per una sua risposta.anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna!
      Purtroppo SI!
      Ai fini della certificazione ISE - ISEE va dichiarato anche il saldo del libretto postale al 31/12/2013, anche se si tratta di un deposito cauzionale.-

      Elimina
  24. Salve,purtroppo per errore di redditi non dichiarati e di un errore di residenza, ho i controlli da parte della finanza sul idee 2011. Mi hanno detto di portare tutto ma proprio tutto ciò che riguarda i soldi miei e dei componenti del nucleo familiare. Paghiamo delle polizze vita, da anni, ma nessuno me le ha mai chieste al caf!! Se fossero fatte in banca si,ma private no.quindi cosa devo fare?e la postpay ,anche se con un contenuto minimo,devo fare stampare il saldo del 31 dicembre 2011? Ormai sono sotto sansione ,sia dal comune x via del asilo di mia figlia,e sia dalla finanza.i sindacati non mi aiutano x niente,se sapevo che il rischio era altissimo,mi sarei tutelata organizzandomi con tutti siti fogli. Attendo risposta grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il CAF che a suo tempo ha emesso la certificazione ISE - ISEE deve spiegarti perché a suo tempo non Ti ha dato informazioni esatte, e deve di conseguenza aiutarti a risolvere il problema con la finanza, spiegandoti quindi dove e come reperire i dati che ti vengono richiesti.-

      Elimina
  25. salve,avvocato siamo una famiglia composta da 2 bambini ,mio marito, e io sono incinta. abbiamo fatto richiesta nel comune per canone di locazione per l'anno 2013. l'indicatore della situazione economica I.S.E. è 1,242,00,il valore della scala di equivalenza è 2,46.I.S.E.E. è 504,88.hanno datto solo 313,00 per i canone che abbiamo pagato quasi 4,000 euro.mio marito disoccupato a lavorato solo due mesi ottobre-dicembre CUD 2013 2,326 EURO. redditi nel anno 2012 4,842 euro.io sono al 8 mese di gravidanza ,mio marito già a presso la disoccupazione anche la mini aspi.senza trovare niente lavoro,affitto 300.pagare luce,mangiare tutto. la mia domanda dove dobbiamo andare o cosa possiamo fare per chiedere aiuto.???? siamo disperati,perchè neanche io posso fare niente adesso. grazie buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo l'unico consiglio che posso darvi è quello di rivolgervi ai servizi sociali del vostro Comune di residenza per richiedere un qualche tipo di sostegno di carattere economico.-

      Elimina
  26. Gent.mo Sig.Gianfranco, Le vorrei chiedere qual'e' la somma minima dei beni mobili per cui non si deve dichiarare nulla nel mod.Isee. Grazie, Alessio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessio!
      Ai fini ISE - ISEE La franchigia per i beni mobiliari è pari a Euro 15.493,71 mentre quella per i beni immobiliari in caso di abitazione di proprietà è pari a Euro 51.645,69.-

      Elimina
    2. Grazie, per la sua risposta.Alessio

      Elimina
    3. Ciao Alessio!
      Prego!
      Alla prossima!!!

      Elimina
  27. salve. Devo inserire nel portale dell'università l'isee dello scorso anno quindi devo fare riferimento al saldo bancario e postale al 31.12.12? Inoltre mio fratello ha cambiato residenza a maggio 2013, devo tenere conto dei suoi redditi o no? Grazie in anticipo per la risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi pare strano che ti venga richiesto oggi l'ISEE dello scorso anno, comunque fa fede la data di emissione del certificato, nel senso che se la scadenza era successiva a maggio 2013, non devi tener conto dei redditi di Tuo fratello, altrimenti si.-

      Elimina
  28. Buona sera, la pensione ai superstititi stati esteri, oggetto di dichiarazione RED, deve essere inserita nella dichiarazione ISEE e in quale voce?
    grazie anticipatamente per la risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I redditi da pensione estera, assoggettati ad imposta sostitutiva o definitiva, andranno sommati al reddito complessivo dichiarato ai fini IRPEF nel primo rigo del quadro F4 (situazione reddituale del soggetto) della dichiarazione sostituiva unica (DSU).-

      Elimina
  29. Buon giorno, una curiosità le vecchie certificazioni ISEE si devono conservare o si possono cestinare?
    Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le vecchie certificazioni ISE - ISEE si possono cestinare, in quanto non c'è alcun obbligo di legge di conservarle, ma io le terrei insieme alle dichiarazioni dei redditi dei periodi corrispondenti, cioè per almeno 6 anni, per ogni possibile evenienza.-

      Elimina
  30. Buonasera dott..Censori,vorrei chiederLe un'informazione,a me scade l'isee 2013 a maggio,nel nuovo isee che mi fara' il caf ,l'abitazione principale è calcolata sempre sui valori ICI?A me l'isee serve per l'universita' dei miei figli,,una volta entrata in vigore il nuovo isee quello che ho sara' annullato o ha una scadenza annuale?e quindi continua la sua validita'?
    La ringrazio per la sua cortesia e disponibilita'
    Gino

    RispondiElimina

I commenti rimarranno disabilitati nel fine settimana.