mercoledì 13 settembre 2017

Reddito di inclusione (Rei)

Il Consiglio dei ministri ha approvato in data 29/08/2017 in via definitiva il decreto legislativo che introduce dal 1 gennaio 2018 la misura di contrasto alla povertà, il reddito di inclusione (Rei). Il beneficio sarà destinato nella prima fase a 500mila famiglie, di cui 420mila con figli minori, e andrà da un minimo di 190 euro a un massimo di 485 euro. Dal primo dicembre si potranno presentare le domande per l'accesso al Rei.

Fondi destinati al Rei

Il Reddito di inclusione, che in fase di prima attuazione potrà contare su circa 2 miliardi di euro comprensivi dei fondi per l'inclusione sociale, sarà rivolto ai nuclei familiari con figli minori o disabili, donne in stato di gravidanza o persone ultra cinquantacinquenni in condizione di disoccupazione. Esso verrà poi progressivamente allargato, grazie a un incremento delle risorse, fino a comprendere tutta la platea delle persone in condizione di povertà assoluta.


Che cos'è il reddito di inclusione

Il Reddito di inclusione (Rei) è la prima misura unica nazionale di contrasto alla povertà a vocazione universale. Il Rei sostituisce il Sia, sostegno all'inclusione attiva. Prevede un beneficio economico, cui sarà possibile accedere da gennaio 2018, erogato attraverso una Carta di pagamento elettronica (Carta Rei), e un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà.


A chi andrà

Nella prima fase, il Rei sarà destinato a 660mila famiglie, di cui 580mila con figli minori. Si tratta delle fasce di popolazione individuate tra le più bisognose, in continuità con il Sia (Sostegno per l'inclusione attiva) e l'Asdi (Assegno di disoccupazione), che il Rei andrà a sostituire in via espansiva.
I criteri familiari sono abbastanza complessi, c’è il rischio che molte persone in stato di povertà non riescano ad accedervi: si deve far parte di un nucleo familiare con un minore di anni 18; una persona con disabilità; figli minori, donna incinta; almeno un lavoratore di età pari o superiore a 55 anni, che non abbia diritto di conseguire alcuna prestazione (es. Naspi), per mancanza dei necessari requisiti, e si trovi in stato di disoccupazione da almeno tre mesi; avere un ISEE non superiore a euro 6.000; essere legalmente residente in Italia, in via continuativa, da almeno due anni al momento di presentazione della domanda (un criterio che tende sempre più a diventare una barriera per l’accesso alle prestazioni sociali).


Qual è il beneficio economico

Va da un minimo di 187,5 euro a un massimo di 485,4 euro al mese. E' concesso per un periodo massimo di 18 mesi e non potrà essere rinnovato prima di 6 mesi. In caso di rinnovo, la durata è fissata in 12 mesi. In ogni caso, il beneficio per ogni nucleo familiare non potrà essere superiore all'assegno sociale (valore annuo 5.824 euro, ovvero circa 485 euro al mese). Se i componenti del nucleo familiare ricevono già altri trattamenti assistenziali, il valore mensile del Rei è ridotto del valore mensile degli stessi trattamenti.


Simulazione di calcolo

Il calcolo del beneficio economico è articolato. Anzitutto dipenderà da una determinata soglia economica, fissata a 3.000 euro, rivalutata in base al numero dei componenti il nucleo familiare. Se il beneficiario vive solo, la soglia di accesso è di 3.000 euro e l’aiuto è di 187,50 euro al mese. Per una famiglia composta da due persone, la soglia è di 4.710 euro e l’aiuto di 294,38 euro. Per un nucleo di tre persone, la soglia è di 6.120 euro e l’assegno mensile di 382,50 euro. Per una famiglia di quattro persone, la soglia sale a 7.380 euro e il l’assegno mensile di 461,25 euro. Per i nucleo familiari composti da cinque persone in su, la soglia è di 8.550 euro, e l’assegno mensile è di 485,41 euro. Il beneficio non potrà mai essere superiore all’assegno sociale, pari a circa 485 euro.-


Quali sono i requisiti d'accesso

Potranno accedere al beneficio i cittadini italiani, i cittadini comunitari, i familiari di cittadini italiani o comunitari, non aventi la cittadinanza in uno Stato membro, titolari del diritto di soggiorno o diritto di soggiorno permanente, i cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo, i titolari di protezione internazionale (asilo politico, protezione sussidiaria), che siano residenti in Italia da almeno due anni al momento della presentazione della domanda.


Requisiti familiari:

Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
Presenza di una delle seguenti condizioni:
1) un componente di minore età;
2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
3) una donna in stato di gravidanza;
4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-


Requisiti economici:

Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
1) Un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000 euro
2) Un valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro.-
3) Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro.-
4) Un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc..) non superiore a 10.000 euro (ridotto a 8.000 euro per due persone e a 6.000 euro per la persona sola).-


A chi non spetta:

Per accedere al REI è, inoltre, necessario che ciascun componente il nucleo:
1) Non percepisca già prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASPI) o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria.-
2) Non possieda autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità.-
3) Non possieda imbarcazioni da diporto.-


Come si fa la domanda


La domanda per ricevere il REI dovrà essere fatta presso i punti di accesso che verranno preparati dai Comuni. Il Comune invierà poi la domanda all’Inps entro 10 giorni, dopo aver verificato i requisiti economici, quelli di cittadinanza e quelli di residenza. L’Inps dovrà rispondere entro 5 giorni dal ricevimento della documentazione. Se approvato, l’assegno REI verrà erogato a partire dal mese successivo a quello di approvazione della domanda.


Le domande potranno essere presentate dal 1° dicembre 2017.

Potrà essere utilizzato il modello ISEE precompilato, che verrà introdotto in via sperimentale nei primi sei mesi del 2018. Il modello e sarà scaricabile dai siti internet della Agenzia delle Entrate e dell’Inps. Dal primo settembre 2018 la presentazione dell’ISEE precompilato sarà invece l’unica modalità praticabile.


La condizione per avere i soldi

Quando ci si presterà ad un punto di acceso per ottenere il Rei, si verrà sottoposti ad un’analisi multidimensionale finalizzata ad individuare i bisogni del nucleo familiare. A seguito della valutazione multidimensionale, sarà definito un progetto personalizzato che dovrà essere sottoscritto dai membri del nucleo familiare entro 20 giorni. Il progetto dovrà individuare gli obiettivi generali e i risultati specifici che si intendono raggiungere in un percorso volto al superamento delle condizioni di povertà. Inoltre verranno previsti degli impegni a svolgere specifiche attività, che potranno essere la ricerca di un’occupazione, ma anche di studio, alle quali è condizionato il beneficio economico.


Come Funziona

La parte economica del Reddito di inclusione sociale verrà caricata sulla Carta Rei, una carta di credito prepagata e ricaricabile che andrà a sostituire la Carta Acquisti. L’ammontare, caricato mensilmente dal ministero, potrà essere per metà prelevato in contanti. E per l’altra metà speso presso esercizi convenzionati.


Cosa accade al Rei in caso di occupazione

Per evitare che si crei un disincentivo alla ricerca di nuova occupazione, potranno ricevere il REI – almeno in parte e per alcuni mesi – anche le famiglie che grazie a un nuovo impiego dovessero superare la soglia minima di reddito prevista. Lo scopo di questa regola è quello di evitare la “trappola della povertà”. E cioè quel fenomeno per cui alcuni preferiscono non cercare lavoro per non dover poi perdere i sussidi statali.


Se vuoi avere informazioni più dettagliate e personalizzate puoi rivolgerti alla sede CGIL più vicina; troverai indirizzi e numeri di telefono sul sito www.cgil.it.
Iscriviti alla CGIL. Perché? Perché è sempre dalla tua parte per dare voce al lavoro e ai lavoratori.

170 commenti:

  1. Salve dott.censori ,
    io ho ricevuto 18 mesi tra SIA e REI
    Il beneficio e finito, ed ho preso l'ultimo mese ad Agosto 2018
    Devo aspettare 6 mesi prima di poterlo chiedere nuovamente per altri 12 mesi.
    Quando posso presentare di preciso la domanda al comune?

    RispondiElimina
  2. Noi ancora la sia in rei 5 mesi sospesa x traspormazione e tu già vuoi. Latre

    RispondiElimina
  3. Buonasera dottor censori...come mai il mese è ancora in lavorazione perché non ci danno informazioni vere....io rischio lo sfratto e la luce ce l'ho abbassata...per favore ci date qualche informazione ogni giorno telefono per sapere notizie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la legge di stabilità il REI verrà sostituito dal reddito di cittadinanza, quindi devi solo avere pazienza ed attendere il dettaglio della nuova normativa in vigore dal prossimo anno.-

      Elimina
  4. buona sera avvocato, la mamma ha fatto la visita geriatrica e come d'incanto ha ballato il tip-tap, cosa che in casa era amorfa, il risultato è stato MMSE 27,4/30----ADL 4 su 6----IADL 2 su 8-----scala di Tinetti 9/28 paziente ad elevato rischio di cadute, però la geriatra ha detto che anche se la visita della commissione a luglio le ha dato il 100% di invalidità difficilmente ci daranno un accompagnamento anche se ha 88 anni e ha scritto così: sulla base della valutazione si conclude che la paziente necessita di assistenza nello svolgimento delle attività strumentali e di base della vita quotidiana. Secondo lei abbiamo una possibilità oppure non vale la pena di fare la domanda all'INPS visto che il REI già non ce lo hanno dato e dovremo ancora fare salti mortali? La ringrazio per la sua eventuale risposta, cordialmente Ligure Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La domanda di invalidità civile deve essere comunque presentata, poi il risultato si vedrà, in quanto la commissione medica deciderà in base alla documentazione che presenterete a corredo della domanda.-

      Elimina
    2. va bene avvocato, il 25 ho l'appuntamento e porterò il foglio geriatrico e le lettere inps, speriamo bene, le farò sapere come va a finire, la ringrazio e buon fine settimana

      Elimina
  5. Buonasera mi saprebbe dire perché ho preso 195,70 euro come prima volta della carta rei,siamo io e e 2 bambini.grazie

    RispondiElimina
  6. Per tre persone non 380 euro?

    RispondiElimina
  7. Salve avvocato, a mia mamma è stato accettato il rei da poco e la prima mensilità di ottobre è di 92,60€. Come mai cosi poco???? Premetto che siamo in famiglia un totale di 4 persone di cui solo mia mamma lavora part time con isee di 1800€. graziee

    RispondiElimina
  8. Salve io o ricevuto la scheda già carica vorrei sapere il pin quando lo mandano? Grazie mille

    RispondiElimina
  9. Salve avvocato Mia suocera il mese di settembre ha fatto una nuova ISEE per il cambiamento del nucleo famigliare e domicilio diverso, prima era sola ora sono in due con un ISEE di 3199 euro quindi il mese di ottobre prenderà anche per un altra persona grazie attendo sua risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto aspettando la risposta grazie

      Elimina
    2. Mod. Domanda ReI – Cod. MV56
      Allegato alla domanda REI vi è un ulteriore modulo denominato Mod. Domanda ReI – Cod. MV56. Questo modello va compilato e consegnato all’INPS ogni volta che c’è un evento che modifica i requisiti del nucleo familiare.-

      Elimina
  10. buona domenica avvocato, sono andata a fare la domanda di accompagnamento e ho scoperto che dalle lettere arrivate dall'INPS le è stato rifiutato, posso fare solo la 104 che essendo disoccupata non mi serve a un tubo e il tesserino per l'auto, sembra che con 88 anni e una tripla frattura vertebrale con deambulazione non autonoma non ne abbia diritto, in compenso è sana di testa, potrò rifare la domanda a fine gennaio. Sinceramente la cosa è assurda, già mi hanno tolto il REI, ora nemmeno l'accompagnamento, non so come potremo tirare avanti. Sono sconfortata......Maria Ligure

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo la normativa per l'indennità di accompagnamento è molto rigida e viene concessa solo se si è assolutamente impossibilitati a deambulare da soli o se non si è più sani di mente, e non tiene quindi conto delle condizioni economiche della persona invalida.-

      Elimina
    2. Ha ragione avvocato non tengono conto delle condizioni economiche ma nemmeno delle famiglie che hanno in carico la persona, adesso è pure allettata per forti dolori e la dottoressa gli fa mettere dei cerotti ogni 3 giorni, la pressione sfiora i 200 e io sono reclusa in casa per paura che le venga un ictus, sinceramente non è vita questa né per lei né per me che non mi posso permettere una persona che le stia vicino per darmi modo di uscire un po', per fortuna ho un balcone, guardi la metto in ridere perché se no mi viene voglia di fare la valigia e lasciare questa Italia che eroga benefici a chi non ne ha bisogno lasciando gli anziani e relative famiglie nell'inedia. Grazie per la sua disponibilità nel rispondere sempre Maria Ligure

      Elimina
  11. Buonasera volevo sapere io o fatto domanda rei inizio settembre e a metà ottobre mi anno dato scheda già carica vorrei sapere se mi anno pagato settembre oppure ottobre. Però ottobre ancora devono caricare a nessuno e se mi spetta ottobre grazie

    RispondiElimina
  12. Ma la risposta quando arriva x natale?

    RispondiElimina
  13. Buonasera avvocato io ho percepito il rei per due mesi ad ottobre non ho ricevuto niente perché ho cominciato a lavorare a settembre con contratto a termine di un mese con proroga di altri due. A chi mi devo rivolgere per sapere se mi spetta ancora e cosa si deve fare casomai mi spetta ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Edoardo!
      Per verificare lo stato della tua pratica devi presentarti direttamente alla sede INPS della tua zona di residenza.-

      Elimina
  14. Bongiorno scusati voglio sapere per la carta rei mesi ottobre no ancura niente qualcuno sapere qualcosa Grazie

    RispondiElimina
  15. Buona sera. Ho fatto la domanda rei a luglio( trasformazione dalla sia che ho terminato a settembre) dopo 5 giorni che ho fatto la domanda il 30.07 e stata sospesa e non so ancora niente

    RispondiElimina
  16. Avvocato giugno o finito la sia maggio o fatto domanda rei e sono 5mesi che celo sospesa xtraspormazione in sia in rei mi devono dare 5 mesi di arretrate c'è la posso fare una denucia alla finanza xche l'aiuto alla povertà e ogni mese invece sono passati 5mesi senza ricevere 1euro che posso fare grazie

    RispondiElimina
  17. Salve avvocato io ho percepito 5 mesi di carta sia che equivalgono a 10 mesi quindi avendo il passaggio a "rei" me ne spettano 8 totali giusto? Ne ho già avuto 6 quindi divrei avere novembre e dicembre. Mi può confermare grazie cordiali saluti Rosi

    RispondiElimina
  18. Ciao avvocato sono salvatore vi scrivo perché sono arrivato ai limiti da 5 mesi attendo pagamenti dal inps x domanda rei anno lavorato domanda con esito sospeso x traspormazione da sia a rei e un sussidio x le persone con disaggi familiari lo stato a stanziato x noi soldi e l'INPS da 5 mesi ci prende in giro dicendo e mi chiedo se sia giusto che ci fanno penare x questi soldi abbiamo tutti di bisogno parlo anche a nomi di tutti quelle persone che come me anno bisogno che ci spetta e un nostro diritto tutto questo x fare una traspormazione in sia in rei aiutateci grazie mille se mi può dare una risposta grazie

    RispondiElimina
  19. Ho fatto domanda rei nel dicembre 2017e a gennaio 2018 mi e stato erogato la prima mensilità e cosi via fino a agosto2018 poi mi viene bloccata x mancata sottoscrizione del progetto..a questo punto vado al comune di mia appartenenza e vengo a scoprire che x una loro dimenticanza non hanno chiamato tutte le persone che dovevano sottoscrivere il progetto infatti non sono solo io nel mio comune che mi trovo in questa situazione...mi fanno firmare il progetto ma in ritardo ...qui comincia l mia via crucis dall'INPS al comune ma nessuna risposta la mia domanda rimane sempre in lavorazione anche se risulta tutto apposto...trovo questo ingiusto che x una disattenzione da parte di chi deve provvedere a seguire nel modo giusto questo progetto e ci dobbiamo rimettere noi ....avvocato può darmi qualche informazione di come dovrei muovermi ..la ringrazio anticipatamente

    RispondiElimina
  20. Avvocato io ciò la rei sospesa da 5 mesi xtraspormazione sia in rei e vero se durante l'anno se inps non chiede le pratiche sospese x traspormaziobe sia in rei a inps ci fanno la multa grazie mi risponde

    RispondiElimina
  21. Buongiorno avvocato.se chiedessi la pensione di reversibilita nonno nipote avendo una carta rei lo considererebbero come reddito per mantenere il minore e rifiuterebbero la pratica.?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO!
      Ai fini del diritto alla pensione di reversibilità per i nipoti, il REI è ininfluente!

      Elimina
    2. BUONASERA ,PURTROPPO A NOI è CAPITATO IL CONTRARIO,INFATTI L'INPS PRIMA HA ACCOLTO LA DOMANDA DI PENSIONE E POI DOPO 4 MESI CI HANNO CHIESTO LA RESTITUZIONE ,PERCHE' SECONDO LORO ANCHE SOLO 20 € DI REI COSTITUIREBBE REDDITO IN CAPO AI GENITORI DEL MINORE.QUINDI CI HANNO ANNULLATO LA REVERSIBILITA' E ORA SIAMO IN CAUSA CON L'INPS.

      Elimina
  22. Salve avvocato, volevo chiederle se posso fare la domanda REI essendo nato 1i 15 novembre del 1964 e con ISEE pari a 0.
    Saluti Giorgio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giorgio!
      Requisiti necessari per il REI!
      Requisiti familiari:
      Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
      Presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-
      Requisiti economici:
      Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
      1) Un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000 euro
      2) Un valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro.-
      3) Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro.-
      4) Un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc..) non superiore a 10.000 euro (ridotto a 8.000 euro per due persone e a 6.000 euro per la persona sola).-

      Elimina
  23. Buon giorno vorei chiederle se io ho avuto la sia e ho finito i 12 mesi a setembre posso fare ancora la rei ???e se faccio la rei ricevo ancora i bobus bebe e la carta aquisti ho sentito dire che la tolgono grazie in anticiopo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Puoi richiedere il REI, ma in sede di liquidazione dell'indennità l'INPS terrà conto del bonus bebè e della carta acquisti.-

      Elimina
  24. Come andra' a finire con il nuovo governo se applicheranno il reddito di cittadinanza che fine fara'il reddito di inclusione lo toglieranno ho lo sostitueranno ho lo sospenderanno fino a quando non avranno deciso di applicare il reddito di cittadinanza e se non dovesse passare il reddito di cittadinanza che fine fara'i reddito di inclusione grazie e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua è una bella domanda!
      Infatti se e quando il Parlamento approverà la legge sul reddito di cittadinanza, si presume che andrà in sostituzione del reddito di inclusione, almeno a quanto se ne sa fino ad oggi, e nel frattempo il REI dovrebbe rimanere in essere con le regole attuali.-

      Elimina
  25. Salve, dottore. Faccio parte del nucleo familiare di mia mamma, con un reddito da pensione pari a 11000€. Se cambio residenza e risulto reddito zero posso accedere al rei o eventualmente reddito di cittadinanza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il REI non avresti comunque i requisiti, mentre per il reddito di cittadinanza non ne ho la più pallida idea, perché non sappiamo ancora se e quando andrà in vigore e quelli che saranno i requisiti necessari.-

      Elimina
    2. Ciao. I miei hanno ottime pensioni, xò io ho cambiato residenza, vivo x conto mio, lavoro e mi mantango autonomamente (nucleo familiare a sé stante). Ora da disoccupato a ISEE bassissimo ho chiesto il REI e l'ho ottenuto. Dopo 3 mesi da disoccup, mi trovo un lavoro di soli 7gg e ho capito che con la consegna del Rei-Com non riceveró haimè + nulla di REI in futuro!!... :( Mannaggia a ME...!

      Elimina
  26. Buon giorno dottore vole fare una domanda... Io ieri nel sito inps avevo la mia pratica rei in pagamento mancava solo la data delle poste.. Oggi non non c'è più niente come mai? Scomparsa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di presentarti direttamente allo sportello INPS di zona per verificare cos'è effettivamente successo.-

      Elimina
  27. Dottore notizie del passaggio sia/rei sospese? È da sei mesi che non prendiamo niente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo NO!
      In questa fase politica, in attesa del reddito di cittadinanza, l'INPS tiene in sospeso molte pratiche del passaggio SIA/REI, quindi ne sapremo di più quando verrà approvata dal Parlamento la manovra finanziaria.-

      Elimina
  28. Ciao avvocato, ho ricontrollato il myInps e la pratica REI che mi avevano azzerato avendo preso mamma pensionata con un reddito di 8800 €/annui ha la dicitura RIESAME, adesso ho pure scoperto che non avrò più nemmeno l'esenzione del Ticket come disoccupata perchè lei percepisce 8945 €/annui, tutto ciò mi sembra un'assurdità avendo anche problemi di calcolosi renale e biliari che mi portano a fare controlli con esami ogni 4 mesi. Spero solo che il nuovo governo mi dia il reddito di cittadinanza almeno potrò pagarmi ticket di visite ed esami altrimenti dovrò rinunciare a tutte le cure e sperare che vada sempre bene, come ti dissi nei mesi scorsi a lei hanno negato l'accompagnamento a me tolto il REI e se ne fregano delle condizioni economiche che alcuni nuclei famigliari versano, sono veramente amareggiata, scusa lo sfogo, ti auguro buone feste sperando che il 2019 sia un anno un po' migliore. Saluti cordiali Maria Ligure

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In attesa del reddito di cittadinanza, se e quando ci sarà, ti consiglio di rivolgerti comunque ai servizi sociali del tuo Comune di residenza per richiedere un qualche tipo di sostegno di carattere economico.-

      Elimina
  29. ho già provato e per avere dei viveri, mi hanno detto che ci sono tanti prima di me e che se proprio non abbiamo nulla da mangiare di andare all'ECA, un mio amico della CRI mi ha sconsigliato perchè è un postaccio, i servizi sociali non ci hanno mai aiutato, anzi mi hanno consigliato di trovarmi un lavoro, come se fosse facile, e mamma resta sola e non posso certo prendere una persona per starle vicino così poi mangiamo le gambe delle sedie. Vediamo come finisce, ti terrò informato sugli eventi, Maria Ligure

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pazzesco!
      I servizi sociali dovrebbero eventualmente aiutarti a trovare un lavoro e non semplicemente a consigliarti di cercarlo, e se ci sono tanti prima di te è una magra consolazione.-
      Non puoi parlare con il sindaco o con l'assessore competente? o con un consigliere comunale che magari a suo tempo ti ha chiesto il voto?
      Speriamo comunque che con l'anno nuovo cambi qualcosa!

      Elimina
  30. guarda le ho provate tutte, i servizi sociali aiutano chi vogliono loro, a mamma davano la carta SIA poi come è rimasta vedova gliel'hanno tolta e ti dirò di più....l'inps le aveva dato una somma di circa 800 €, poi le hanno scritto che non le spettava e che la rivolevano in unica soluzione, anche lì sbattimenti per poterla dilazionare, la cosa è successa due volte.Poi sono arrivate le lettere che dicevano che non aveva diritto all'accompagnamento perchè dopo la visita della commissione a casa deambulava bene, per forza con un busto rigido e il bastone ci riusciva ma non riusciva a fare le scale, la geriatra ha detto che secondo lei dovevamo cambiare casa perchè al 4° piano e senza ascensore non andava bene, certo devo cambiare la casa che mio padre ha riscattato con sacrifici e secondo lei la dovevo vendere e andare in affitto....come vedi....forse se mi mettessi un foulard in testa e avessi il mercedes otterrei di più. Dai ti farò sapere come finisce, ti auguro Buon Natale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho parole!
      Comunque fammi sapere!
      Buon Natale anche a te e a tutti i visitatori e le visitatrici del BLOG!

      Elimina
  31. Buon giorno dal mese di aprile prendo la rei,ora dicono che dal mese di gennaio non faranno più ricariche perche bisogna rifare l isee mi sembra una cosa sempre se è vero assurda lei sà qualcosa in merito? chiaramente parlo anno 2019.grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      E' vero!
      A gennaio bisogna rifare l'ISEE perché rispetto agli anni precedenti la situazione economica della famiglia potrebbe essere cambiata.-

      Elimina
    2. Avvocato l isee si rinnova dopo il 15 gennaio,il caf almeno a me e chiaramente nella mia zona a tutti lo consegnano dopo 10 giorni e siamo arrivati il 25,allora a gennaio non entra in lavorazione ora una volta che entro in possesso del nuovo isee che debbo fare ripresentare di nuovo la domanda e cioè caf, comune, assistenti sociale,mi faccia capire lei il tutto ,, perche se cosi fosse, per avere ripristinato il tutto passerebbero almeno 2 o 3 mesi mi sembra assurdo grazie ancora nel rispondermi .

      Elimina
    3. Purtroppo ho paura che dovrai rassegnarti ai 2 o 3 mesi, ammesso che nel frattempo non si passi al reddito di cittadinanza con possibili ulteriori ritardi per questioni di carattere burocratico, perché non ci sono alternative.-

      Elimina
    4. Avvocato a me del reddito di cittadinanza non interessa,perche io sono invalido totale con accompagno ,e come ho potuto capire forse dico forse mi potrebbero dare l aumento della pensione di invalidità sempre se ho capito bene sarebbe di 780 euro mi confermi lei ,in questo caso cl rei come funziona grazie buona sera.

      Elimina
    5. Anche in questo caso ne sappiamo ancora poco!
      Infatti sappiamo che nella finanziaria è prevista una certa spesa sia per il reddito di cittadinanza che per le pensioni di cittadinanza, ma fino a quando non verrà emanata una apposita legge siamo solo nel campo delle ipotesi.-

      Elimina
  32. Buonasera mio fratello ha un isee familiare di circa 7.000 euro abbondantemente sotto la soglia di 9.360 non abbiamo case di proprietà il reddito lordo familiare circa 20.000 euro ... verrà escluso, per quest' ultima voce a quanto pare introdotta all' ultimo minuto, dal reddito di cittadinanza ? Preciso inoltre che siamo tre componenti di cui due disabili .. se sarà così la ritengo comunque un ingiustizia .... La ringrazio anticipatamente per la risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al momento circolano solo delle bozze a livello di reddito di cittadinanza, quindi è inutile fare delle valutazioni fino a quando il decreto non verrà discusso e approvato dal Parlamento.-

      Elimina
  33. buona sera avvocato,ho presentato domanda rei ad inizio settembre ,poi dopo qualche settimana e stata riscontrata una difformità ed errore nell'isee 2018, chiedendomi di ripresentare uno nuovo entro 20 gg , fin qua tutto fatto per tempo ma la domanda e rimasta fino ad oggi 09/01/2019 in evidenda alla sede ,mi può suggerire il dafarsi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonio!
      Ti consiglio di presentarti direttamente alla sede INPS di zona per verificare lo stato della tua pratica, evitando consultazioni telefoniche che spesso lasciano il tempo che trovano.-

      Elimina
  34. Buonasera, un informazione.. Io ho fatto domanda del rei il 18 ottobre. Il 13 novembre ho iniziato a lavorare,ma la signora del comune mi ha detto che dovevo aspettare che venisse accettata la domanda prima di presentare il reicom. La domanda è stata presa in lavorazione il 19 dicembre e poi respinta per situazione lavorativa in corso.. Il reicom andrebbe presentato entro 30 giorni come mi ha detto l'INPS... Però non l ho fatto xke mi sono state date informazioni sbagliate.. Posso fare il riesame nonostante sono passati i 30 giorni dall'inizio dell'attività lavorativa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai iniziato a lavorare poco dopo aver presentato la domanda, il REI non ti spetta comunque, quindi non capisco a che titolo vuoi fare ricorso!

      Elimina
  35. Salve dott Censori io ho fatto domanda rei il 1 agosto è ancora la domanda è in lavorazione sono disperata perché tutti fanno spallucce sia l inps che il comune ho figlio che necessita di alcune cure che non passa la sanità, il padre da cui sono divorziata no. Da gli alimenti.. A quanto pare in questo paese i furfanti vanno avanti e le brave persone soffrono.. A chi mi posso rivolgere per poter velocizzare la lavorazione o quantomeno sapere notizie?

    RispondiElimina
  36. Scusate gli errori ortografici ma è il telefono che non va bene

    RispondiElimina
  37. Salve dott censori ho preso 12 mesi di carta sia e 6 di carta rei ultima mensilità rei ad agosto 2018. Poi mi sono fermata per 6 mesi, adesso so che posso fare domanda il 1 marzo 2019 per avere altri 12 mesi. Potrò farla visto che ci sarà il reddito di cittadinanza?

    RispondiElimina
  38. Ciao Gianfranco,
    ormai ci siamo e spero quanto prima aprirai una discussione sul reddito e pensione di cittadinanza. Leggendo il decreto ci sono tante cose che si possono interpretare in modo equivoco, mentre con te possiamo chiarire tutti i dubbi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco!
      Per ora sul reddito di cittadinanza c'è un solo un decreto legge approvato dal Governo, e sembra che non si parli più di pensioni di cittadinanza, ma per conoscere i dettagli dovremo attendere che venga discusso e approvato dal Parlamento.-

      Elimina
  39. Buongiorno dott. Censori.
    Ho percepito i 6 bimestri di SIA e ad oggi 4 mesi di REI, visualizzando la domanda e gli esiti dei controlli non c'è nulla di negativo.
    Però alla voce "stato attuale" c'e scritto "terminata".
    Cosa significa esattamente? Non riceverò la ricarica di gennaio?
    Nei mesi scorsi vedevo scritto "lavorata OK"...

    RispondiElimina
  40. Salve avvocato, sarà ma c'è qualcosa che non quadra:L'ISEE famigliare non deve superare i 9630, se a mia madre pensionata aumenteranno la pensione a 870 altro che superare, sarò nuovamente tagliata fuori dal reddito anche avendo sottoscritto il patto, facci tu un po' di chiarezza, grazie Maria. le norme sono queste:
    Ieri hanno confermato che a Marzo 2019 partirà il Reddito di Cittadinanza!

    Verranno dati:

    €1014 ad un adulto solo con un minore a carico under14

    €1170 ad un nucleo composto da due persone adulte senza minori

    €1404 ad una famiglia composta da due persone adulte disoccupate e un figlio maggiorenne disoccupato

    €1560 a una famiglia di 3 persone composta da i genitori con reddito 0 e un minore a carico

    €1950 a una famiglia composta da due genitori disoccupati e due figli minorenni

    Ovviamente una persona sola avrà 780 euro!

    Chi lavora o ha la pensione inferiore agli importi sopra descritti riceverà la differenza:

    Ad esempio una persona che abita sola e guadagna 500 euro al mese riceverà un reddito di cittadinanza pari a € 280!

    ATTENZIONE chi riceverà il reddito di cittadinanza e rifiuterà 2 chiamate dal Centro per l’impiego perderà il diritto del reddito di cittadinanza e della disoccupazione! Per sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora sul reddito di cittadinanza c'è un solo un decreto legge approvato dal Governo, e sembra che non si parli più di pensioni di cittadinanza, ma per conoscere i dettagli dovremo attendere che venga discusso e approvato dal Parlamento.-

      Elimina
  41. Buongiorno Avvocato Censori. Spero la risposta allá domande di sopra così anch'io cerdo di capire cosa fare. Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora sul reddito di cittadinanza c'è un solo un decreto legge approvato dal Governo, ma per conoscere i dettagli dovremo attendere che venga discusso e approvato dal Parlamento.-

      Elimina
  42. buon giorno avvocato, mi sono controllata l'ISEE sul sito INPS dato che non mi hanno ancora chiamato per ritirarlo e la risultanza è questa:
    l’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) è il seguente: Euro 5.737,53
    Con il REI non ci rientravo sicuramente ma forse con le norme del RdC si
    e adesso aspettiamo le decisioni del Parlamento, potrei essere anche fiduciosa, anche se non capisco perchè c'è scritto che: La Dichiarazione Sostitutiva Unica è valida fino alla data 31/08/2019.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto riguarda la certificazione ISE-ISEE in effetti da quest'anno cambia la normativa nel senso che la decorrenza sarà da settembre dell'anno in corso fino ad agosto dell'anno successivo, e quindi solo per quest'anno dovremo presentarlo due volte.-

      Elimina
  43. Buongiorno dott censori vi volevo chiedere una cosa ma il reddito di inclusione viene calcolato nell isee 2019?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo punto dobbiamo iniziare a pensare al reddito di cittadinanza che dovrebbe andare in vigore nei prossimi mesi perché presumo che il reddito di inclusione verrà congelato.-

      Elimina
  44. Buongiorno Avvocato. Allora non si può fare la domanda per rei, vuol dire che ci sarà solo il reddito di cittadinanza e la rei finira'. E così? Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Il reddito di cittadinanza sostituirà il REI!

      Elimina
    2. Grazie. Scusi ancora ma i miei genitori ultra settantenni hanno la rei ma loro potranno chiedere il reddito di cittadinanza? Non hanno pensioni.

      Elimina
    3. Il REI cesserà quando andrà in vigore il reddito di cittadinanza.-

      Elimina
  45. Ma posso ancora usufruire dell reddito di inclusione,fino a quando grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrai ancora usufruire del reddito di inclusione fino al 28 febbraio, perché dal 1° marzo si potrà presentare la domanda per il reddito di cittadinanza.-

      Elimina
  46. Ho presentato oggi documenti al CAF e aspetto isee.
    Il SIA è il REI vengono calcolati Nell isee come reddito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO!
      Il SIA e il REI no n vengono calcolati nell'ISEE come reddito!

      Elimina
    2. Io e mia moglie usufruiamo dell reddito di inclusione per 245eu,mia moglie ha 61 anni e risulta disoccupata da 5 anni e non riesce a rientrare nel mondo del lavoro io percepisco un assegno sociale di scarse 450 euro scarse siamo privi di qualsiasi proprieta' paghiamo l'affitto io ho un invalidita' riconosciuta al 78%facendo domanda x il reddito di cittadinanza cosa ci spettera' reddito di cittadinanza ho la pensione di cittadinanza? Grazie

      Elimina
    3. 980euro xò devi sottrarre i 450 della pensione sociale

      Elimina
    4. La pensione di cittadinanza sole se fai parte di un nucleo o persona singola over 67 anni

      Elimina
  47. Buongiorno io vorrei un informazione che non riesco ad avere mi sapete dire se con la carta rei di mia nuora posso pagare le bollette intestate a me Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io quando avevo la REI sono riuscita a pagare una bolletta intestata a mio fratello, ora non so se perchè siamo nello stesso nucleo famigliare o se è possibile farlo, tu prova, al massimo ritiri il contante e la paghi

      Elimina
  48. La pensione di cittadinanza come detto sopra ma a 67 anni e 6 mesi, se in casa c'è una persona che percepisce già una pensione o reddito e supera un certo tot non ti danno nulla

    RispondiElimina
  49. Ciao dott censori vi volevo chiedere un informazione... Ma dal rei perché non vengono sottratti i trattamenti assistenziali ( pensione di inabilita,invalidità civile) come dice il decreto legge?? Sbaglio del inps?

    RispondiElimina
  50. Per il reddito di cittadinanza ci vuole il solito isee ordinario oppure ne metteranno uno apposito.
    nel sito inps non ho trovato isee per il RdC, ma solo ordinario, universitario, e altri due

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudio!
      L'ISE - ISEE non cambia va quindi rinnovato nel 2019 e sarà valido per tutto, compreso il reddito di cittadinanza.-

      Elimina
    2. Chi fa la domanda rei fino a 28 di febbraio tiene diritto sino 18 mesi a meno che non fai una richiesta tu per averlo il reddito di cittadinanza così funziona

      Elimina
  51. é domenica ma la domanda la faccio ugualmente: mamma percepisce una reversibilità del marito di € 681, non è intestataria di nulla e vive con noi,che non superiamo i 67 anni, l'ISEE lo faccio io e non supero con la sua pensione i 6500. Dice che potremmo fare la domanda all'INPS per farle avere i 780? Io in seguito chiederò il RdC avendo già firmato il patto in agosto 2018 e sono disoccupata. La ringrazio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al momento c'è solo un decreto legge che deve essere ancora approvato dalle Camere, e quindi suscettibile di modifica, e mancano le norme attuative, quindi è inutile formulare ipotesi.-

      Elimina
  52. Salve, vorrei sapere come si comporta il reddito di cittadinanza rispetto al lavoro occasionale. Qualora avessi diritto al RDC potrei comunque svolgere lavori occasionali con rilascio di ricevuta? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al momento c'è solo un decreto legge che deve essere ancora approvato dalle Camere, e quindi suscettibile di modifica, e mancano le norme attuative, quindi è inutile formulare ipotesi.-

      Elimina
    2. GRAZIE, SEMPRE GENTILE E DISPONIBILE :)

      Elimina
  53. Buonasera avvocato io sono disoccupata non o figli sono convivente vorrei sapere le domande del reddito di inclusione si possono ancora fare e se io rientri mi anno detto no xrche non o figli e vero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le domande per il reddito di inclusione sono sospese, devi quindi attendere la normativa per il reddito di cittadinanza.-

      Elimina
  54. salve
    una persona con tutti i requisiti pero' che lavora puo fare la domanda per il reditto di cittadinanza?

    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il decreto legge deve essere ancora approvato dalle Camere e mancano le norme attuative, quindi al momento possiamo solo formulare ipotesi.-

      Elimina
  55. Buonasera avvocato io prendevo.la rei per.2mesi poi sono stato lincinziato e ho fatto la disoccupazione. E adesso. La rei in decadenza. Pero. La. Naspi e finita. La rei. Si riprende in. Automatico. Ho devo fare qualcosa. Aspetto. La tua. Risposta. Sono.preoccupato.molto
    Cordiali saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora puoi solo verificare se hai i requisiti per il reddito di cittadinanza.-

      Elimina
  56. Salve abbicato avrei una domanda se possibile ... mia madre prendeva i
    Soldi dall invalidità civile fino a novembre 2018. Ora non più , però nell isee si fa riferimento si redditi del
    2017 .. siccome lei farà domanda per il reddito di cittadinanza mi
    Chiedevo se questa invalidità sarà calcolata oppure no .... dato che una cosa che eroga L inps .. non
    So
    Se mi sono
    Spiegata ... vorrei capire se , dato che L isee fa riferimento ai redditi del
    2017 gliela conteremmo oppure dato che è proprio L inps a erogarla e quindi sanno già che gliel hanno
    Tolta allora non gliela contano ... perché lei voleva fare anche L
    ISEE corrente ma al
    CAF dicono che è solo x i lavoratori che perdono il lavoro e che si riduce il reddito di almeno
    Il 25 x cento ... però sarebbe ingiusto calcolare L invalidità come presa ( o meglio come se la stesse prendendo ancora) e quindi diminuire di molto L
    Importo del reddito di cittadinanza che le spettera... mi
    Auguro che mi
    Possa fare capire un po’ come fare... perché io pensavo che essendo un beneficio erogato dall
    Inps non ci fosse bisogno di fare isee corrente proprio perché loro sanno
    Già questa variazione e cioè che non gliela stanno dando più ... grazie e mi scusi il disturbo

    RispondiElimina
  57. Risposte
    1. Purtroppo la normativa prevede che ai fini della certificazione ISE - ISEE dell'anno 2019 fanno fede i redditi del 2017 e la situazione patrimoniale del 2018.-

      Elimina
  58. Dott. Censori io ho preso 12 mesi di sia e 6 mesi di rei.
    Ultimo accredito rei 28 agosto 2018.
    Mi sono fermata per 6 mesi e mi spetterebbe fare domanda rei il 28 febbraio 2019. E mi darebbero il beneficio rei per altri 12 mesi.
    Se non volessi accedere al RDC Il 28 febbraio 2019 posso presentare domanda per il REI?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a partire dal 1° gennaio 2019 sarà possibile presentare all’INPS domanda per l’erogazione del REI, il reddito di inclusione introdotto dal precedente Esecutivo.
      La Legge di Bilancio 2019 ha disposto la proroga della misura fino all’avvio del reddito di cittadinanza: a partire dalla data di entrata in vigore del nuovo sussidio per il sostegno alla povertà e alla disoccupazione il REI verrà abolito.

      Elimina
  59. Salve, se le Poste sbagliano l'invio di residenza, ma l'inps procede ai versamenti, come si può accedere a quegli arretrati? Chi è responsabile per lo sblocco del saldo?

    RispondiElimina
  60. Buona sera dott censori prendevamo il reddito di inclusione x un importo di 245 eu tra me e mia moglie ci spetterebbe ancora per altri sei mesi ma ieri mattina 1/02/2019 abbiamo usato la carta per fare un po di spesa ma ci siamo accorti che non funzionava abbiamo controllato e non l'avevano ricaricata x il mese di marzo chiamato inps ci ha detto che e stata sospesa perche presenta ommisioni o difformita tenga presente che il nostro isee non e cambiato dallo scorso anno abbiamo presentato anche domanda x il reddito di cittadinanza e l'isee e lo stesso che cosa e'successo grazie

    RispondiElimina
  61. Salve,
    ho fatto domanda per il REI ad ottobre 2018, con un ISEE di circa 2000 euro. A febbraio 2019 ho rifatto l'ISEE e stavolta è superiore a 10.000 euro. La mia domanda è: posto che il REI è approvato e sono in pagamento le prime due mensilità, ora che il nuovo ISEE supera i 6.000 euro, il sussidio decade oppure verranno regolarmente pagate le restanti mensilità?
    Grazie in anticipo per la cortese risposta e cordiali saluti,
    Salvatore

    RispondiElimina
  62. Salve avvocato volevo chiedergli che ho percepito la rei fino a questo mese per sei mesi ora come devo rinnovarla sa i documenti che ci vogliono graziee anticipatamente

    RispondiElimina
  63. salve,avvocato,vorrei se possibile delle delucidazioni sull'Isee,percepisco la carta Rei,siamo in tre,ho percepito sempre 380,circa,ma questo mese cioè Marzo dopo aver fatto il nuovo Isee,mi è stato scalato a euro 253,e l'Isee mi risulta di 1.568.000 circa,ma com'è possibile avendo avuto sempre reddito 0,e la nostra situazione non è cambiata?il caf mi dice che l'Inps ha calcolato l'importo della REI e quindi aggiunto all'Isee,ma questo è possibile? o un errore?
    grazie mille!

    RispondiElimina
  64. Salve signor avvocato volevo sapere siccome sono divorziata ho fatto domanda per il rdc ma serve anche l'isee del mio ex marito mia figlia e maggiorenne e ha un mantenimento di 250 euro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO!
      Se sei divorziata non ti serve l'ISEE del tuo ex marito per il reddito di cittadinanza.-

      Elimina
  65. Salve dott. Censori le faccio una sintesi della mia situazione.
    Ho preso 12 mesi di SIA, 6 mesi di Rei poi mi sono fermata per 6 mesi e il 28 febbraio 2019 ho nuovamente fatto domanda per il REI.
    Il 7 marzo 2019 mi è stata accettata e mi è anche arrivata la ricarica di 382.50 tutto perfetto.
    Ma ho ricevuto una lettera Dell inps di accoglimento della domanda dove c'è scritto che è stata accolta per 6 mesi.
    Perché 6 è non altri 12 come dice la legge?
    Il contact center dell inps dice che ci sono molti casi Ome il mio è non sanno nemmeno loro perché...
    Cosa posso fare secondo lei?


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il REI durerà solo 6 mesi perché verrà sostituito dal reddito di cittadinanza, quindi dovrai organizzarti per richiederlo, ovviamente se rientri nei requisiti di legge.-

      Elimina
    2. Ma sul sito INPS c'è scritto che dopo avere usufruito del REI per 18 mesi si può richiedere per altri 12 mesi.
      È cambiato adesso?

      Elimina
    3. Il sito non è aggiornato perché questo discorso valeva prima che andasse in vigore il reddito di cittadinanza.-

      Elimina
    4. Ok grazie sempre dott.. Censori.

      Elimina
  66. Salve Dott censori volevo porle una domanda ho la rei sospesa per un errore nell' isee ho rifatto tutto e ora e apposto ma e più di un mese sospesa .cosa devo fare.?sono andata alla Inps e mi hanno detto che loro non possono fare nulla chiamo e mi dicono che devo aspettare a fine mese quando le mettono in lavorazione .e possibile la caricano adesso a fine marzo?grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      E' possibile che la ricarica venga fatta a fine marzo.-

      Elimina
  67. Buon giorno avvocato, non so'se lei puo darmi una risposta a questo problema, ci e' stato sopesa la carta rei, per isee difforme il mese di febbraio 2018 abbiamo ripresentato la domanda con tutti i requisiti regolari a tutto oggi l'inps una volta ti dice una cosa domani un altra sul sito inps da noi controllato risulta DOMANDA IN FASE DI RIESAME COSA PUO DIRCI GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se l'ISEE era difforme vuol dire che avevate omesso di dichiarare qualcosa, e purtroppo in questi casi prima che l'INPS esamini la rettifica ci vuole un po di tempo.-
      Ti consiglio eventualmente di presentarti direttamente allo sportello INPS di zona per verificare lo stato della tua pratica, evitando solleciti telefonici che quasi lasciano il tempo che trovano.-

      Elimina
    2. Buongiorno vorei un consiglio ho presentato il reddito di cittadinaza tramite posta ma quello della posta ho spiegato che mia moglie ha lavorato solo 3 mese nel 2018 giugno a settembre e che adesso io e mia moglie non lavoriamo mi ha barrato il quadro E ma io ho fatto isee il 29 gennaio 2019 lui ha detto che si barava anche se non lavoravo adesso mi trovo stato di domanda inattesa di red com ho presentato il redcom dei 3 mesi che a lavorato nel 2018 scusate ingnoraza ma il red com non si presentava se io e mia moglie lavoriamo nel 2019 ho non si doveva presentare

      Elimina
    3. Il modello rdc-com non andava presentato perché il reddito di tua moglie del 2018 risulta già nella certificazione ISE-ISEE che dovresti aver richiesto all'inizio di quest'anno.-
      Comunque l'aver comunicato all'INPS dati dei quali sono già a conoscenza è ininfluente ai fini del diritto e quindi del calcolo della prestazione.-

      Elimina
    4. Grazie ma hora come mi devo comportare il rdc com lo presentato

      Elimina
    5. Non devi fare nulla; devi solo aspettare la conferma che la tua domanda di reddito di cittadinanza è stata accolta.-

      Elimina
    6. Grazie siete gentilissimo

      Elimina
  68. Ciao Avvocato, volevo solo informarti che ho presentato la domanda per il RdC, io e mio fratello abbiamo sostenuto il colloquio col caaf e ora siamo in attesa della risposta dell'inps, poi andremo al centro per l'impiego e vedremo se riusciamo a ottenere i socialmente utili perchè la mamma nonostante sia invalida al 100% è data per disabilità lieve sull'Isee e non ha l'accompagnamento perchè c'è di testa,ma non può stare sola visto che non si regge in piedi a 89 anni(cmq meglio così che con qualche male grave)sempre che il lavoro ci sia e che ci chiamino, ti dirò come va a finire. Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OK!
      Perfetto!
      Fammi sapere come andrà a finire!

      Elimina
    2. domanda acquisita il 1 aprile, dovrebbero dirmi qualcosa a giorni, tanto con le modifiche apportate al decreto fra 6 mesi devo rifare tutto, accidenti! ti tengo informato

      Elimina
    3. è arrivato oggi un sms che dice "domanda accolta" e che a breve diranno dove devo andare a ritirare la carta, così ho aperto il myinps ed effettivamente c'è scritto che hanno dato mandato alla posta, ora vedremo quale, per la miracolosa somma di € 101,00, i miei dicono perchè è un 50% visto che siamo a metà mese e che a maggio sarà di più, ci credo poco, voglio vedere se devo spenderli con la carta o se li posso ritirare, certo è che si sono sprecati e mi chiedo se il tutto non sia una bufala, prendevo di più con il REI, ti aggiorno appena so di preciso qualcosa, buona serata

      Elimina
    4. E' ancora presto per trarre conclusioni ma ho paura che i tuoi dubbi sono più che fondati.-

      Elimina
    5. Ciao Avvocato è di oggi questa affermazione del capo Inps:" Nella nota il presidente dell'Inps prosegue: "Ho letto di una cittadina che afferma che sarebbe stata ammessa al Reddito di Cittadinanza per ricevere un sussidio di importo inferiore a quello che riceveva per il Rei. Stiamo eseguendo tutte le necessarie verifiche, ma l'ipotesi in questione è veramente remota, essendo il Reddito di cittadinanza una misura più generosa del Rei. In ogni caso è evidente che, ove mai un caso del genere dovesse verificarsi, al cittadino che non aveva terminato la fruizione del Rei, sarà assicurato il trattamento più favorevole".
      Certo è che prendevo veramente più col REI prima che mi accollassi la mamma malata che con la sua pensione del marito morto percepisce 672 € al mese e che mi hanno tolto, io e mio fratello siamo disoccupati e secondo loro noi dovremmo vivere con la sua pensione, avendo lei ancora molti debiti da saldare? Va bene che il babbo ci ha lasciato la casa ma dobbiamo pagare condominio, bollette, spese di manutenzione caseggiato e mangiare, in pratica si dovrebbe vivere con poco più di 200€ a testa, come detto prima mi sembra una grande bufala dopo che hanno sbandierato che il beneficio avrebbe dovuto portare dignità alla cittadinanza onesta che non si inventa le cose per avere soldi. Adesso voglio vedere il mese di maggio poi saprò dove mettere la mia croce alle prossime elezioni.Ti auguro una buona Pasqua, per noi sarà molto magra!

      Elimina
  69. ciao avvocato,la mia carta rei è in evidenza alla sede per isee difforme in stato Riesame terminato il 04/03/2019 l'isee è stato messo in regola da più di un mese.Sono andato alla sede in cui mi hanno detto di aspettare a fine marzo ,fino a quando bisogna aspettare ?

    RispondiElimina
  70. oggi stato di nuovo alla sede mi l'hanno sbloccata pero vedo sempre in evidenza alla sede non capisco niente mi potete aiutate avocato -grazie-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non puoi fare altro che aspettare, e spero che a questo punto sia solo una questione di giorni.-

      Elimina
  71. speriamo e grazie avocato

    RispondiElimina
  72. Buonasera avvocato volevo chiederle che fino a febbraio ho ricevuto la ricarica della carta rei poi me l hanno sospesa per il progetto di lavoro che l ho fatto il 29 marzo fino ad oggi ancora è sospesa quanto devo ancora aspettare??GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo punto dovrebbe essere solo una questione di giorni!

      Elimina
  73. Buonasera avvocato, controllando lo stato della mia domanda rei ho visto che risulta in SOSPESA, presumo x il fatto che fosse scaduto l'ISEE che ho rinnovato settimana scorsa. Ad oggi risulta ancora SOSPESA, è solo x una questione di tempistica nel senso che è ancora presto x le dovute verifiche e quindi debbo solo attendere o devo fare altri passi? La ringrazio x la cortese attenzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo punto devi solo attendere, e purtroppo non devi avere fretta, perché l'ISEE è scaduto a dicembre quindi avresti potuto rinnovarlo già a gennaio.-

      Elimina
  74. Il rei mie stato bloccato per un errore di isee poi coretto ma ancora non viene sbloccato mi devono febbraio marzo e aprile come posso fare per recuperare i soldi che mi devono?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di presentarti direttamente alla sede INPS di zona per verificare lo stato della tua pratica.-

      Elimina
  75. Buongiorno. Ho ricevuto il Rei fino a gennaio 2019. ho fatto domanda per RDC a aprile. Il valore ricevuto con il Rei sara detratto dal RDC visto i valori bassi che stano dicendo che il RDC pagara? Il Rei è considerato un reddito nel isee?

    RispondiElimina
  76. ciao avvocato, allora mi hanno consegnato la carta e ho ritirato la favolosa cifra di 101 €, ho fatto un po' di conti sui benefici che ho e tra bonus elettrico/gas e spazzatura e sottraendo le cifre qualcosa non torna, il mio dubbio è che abbiano aggiunto la pensione della mamma (679 € al mese) ma se così fosse forse non si rendono conto che non sono soldi nostri ma suoi, aspetto maggio per vedere come e quando sarà il pagamento. Buon primo maggio

    RispondiElimina
  77. Buona serata avvocato ho fatto domanda del rdc ma io essendo in comodato da una famiglia amica che mi ospiata dovrei essere nel nucleo? nel mio isee risulto solo io, potrei avere problemi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO!
      Non c'è problema!
      L'INPS si regola in base a quello che risulta nella certificazione ISE - ISEE.-

      Elimina
  78. Salve avv. Ma se un viene assunto la rei viene sospesa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per evitare che si crei un disincentivo alla ricerca di nuova occupazione, potranno ricevere il REI – almeno in parte e per alcuni mesi – anche le famiglie che grazie a un nuovo impiego dovessero superare la soglia minima di reddito prevista.-

      Elimina
  79. ciao avvocato, sembra che l'inps pagherà la seconda ricarica del RdC ai primi di giugno e non il mese di maggio, sposterà in avanti le date, dal 23 come nel mio caso, al 27 con rendicontazione alle PT a giugno, in pratica ci farebbero saltare il mese di maggio, mi sembra una presa per i fondelli o meglio si vogliono forse intascare gli interessi come fanno con le pensioni? è una vergogna!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel dettaglio, l'INPS ha spiegato che per coloro che hanno già ricevuto l’accredito per le domande RdC fatte a marzo la prossima disposizione di pagamento verrà inviata a Poste Italiane in data lunedì 27 maggio.
      Attenzione però a non confondere la “disposizione di pagamento” con il pagamento vero e proprio; come anticipato, infatti, quest’ultimo è di competenza di Poste Italiane il quale solo dopo aver ricevuto il via libera dall'Inps può procedere con l’accredito sulla prepagata. Dal 27 maggio quindi bisognerà attendere altri tre o quattro giorni lavorativi affinché la somma in denaro erogata a titolo di integrazione del reddito sia effettivamente a disposizione sulla carta.-

      Elimina
  80. Appunto. Ho letto la risposta che hai dato al messaggio che precede il mio sulla REI, se effettivamente vengono erogati alcuni mesi dopo che la famiglia supera la soglia minima ti chiedo: perchè invece a me anche col minimo superamento con la pensione di mamma me l'hanno proprio tolto da subito integralmente? Cmq sia PT dovrebbe erogare subito il 27 e non aspettare qualche giorno visto che non sono soldi delle poste ma che provengono dall'Inps direttamente, hanno poco da fare i conti dato che il prelievo avviene tramite una carta con tanto di numero identificativo, vedi che qualcuno se li becca gli interessi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con il passaggio dalla REI al Reddito di Cittadinanza, siccome la normativa non è troppo chiara l'INPS si regola a modo suo caso per caso.-
      Riguardo alla data di pagamento, ci sono dei tempi tecnici necessari per il passaggio di denaro dalla banca dell'INPS alle Poste, che devono poi girarlo ai legittimi beneficiari.-

      Elimina
  81. grazie per la delucidazione anche se al solito si regolano sempre contro una sola classe sociale.Lo sai che sul sito della PT non si può controllare la carta del Rdc? La REI si controllava, adesso bisogna andare da un postmat per sapere le cose, la rendicontazione a mio avviso significa che le risorse ci sono e di conseguenza sono già depositate, ma fa lo stesso tanto è sempre il cittadino bisognoso che ci rimette. ciao e buon fine settimana

    RispondiElimina
  82. Salve avvocato ho la carta REI intestata a me, posso pagare la bolletta Enel intestata a mio marito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Con la carta REI puoi pagare la bolletta Enel intestata a tuo marito!

      Elimina

I commenti rimarranno disabilitati nel fine settimana.