domenica 22 giugno 2014

Assegno per il nucleo familiare a vedova/o 2015/2016

Valori dal 01/07/2015 al 30/06/2016

È previsto che sulla Pensione di reversibilità SO (Fondo lavoratori dipendenti) siano corrisposti gli assegni familiari, ove si tratti di inabile titolare della pensione ai superstiti.

Tale diritto è anche sancito da una sentenza della cassazione (n. 7668/96).

Il beneficio deve essere collegato al solo stato di inabilità della vedova/o superstite.

L'INPS con circ. n. 98/98, nel prenderne atto, ha affermato che l’assegno può essere riconosciuto nei limiti della prescrizione quinquennale.

Successivamente con circ. 11/99 ha chiarito che i richiedenti ultrasessantacinquenni, in possesso di certificazione medica ASL che attesti gravi difficoltà a svolgere compiti e funzioni dell'età, saranno convocati a visita medica; necessario almeno 80% invalidità.

Invece, il riconoscimento del 100% di invalidità civile, può essere ritenuto probante ai fini dell’accoglimento della domanda e quindi del diritto di percepire gli assegni familiari, che per l’anno 2006 sono pari a euro 41,00.- mensili per dodici mensilità annue.

Tab. 19 – Nuclei familiari orfanili composti solo da maggiorenni inabili

Periodo dal 01/07/2015 al 30/06/2016:
Reddito familiare fino a euro 27.899,67 = euro 52,91
Reddito familiare da 27.899,68 fino a euro 31.296,62 = euro 19,59
Reddito familiare da 31.296,63 non spettano assegni familiari

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Periodo dal 01/07/2014 al 30/06/2015:

Reddito familiare fino a euro 27.843,98 = euro 52,91
Reddito familiare da 27.843,99 fino a euro 31.234,15 = euro 19,59
Reddito familiare da 31.234,16 non spettano assegni familiari



Periodo dal 01/07/2013 al 30/06/2014:
Reddito familiare fino a euro 27.541,03 = euro 52,91
Reddito familiare da 27.541,04 fino a euro 30.894,31 = euro 19,59
Reddito familiare da 30.894,32 non spettano assegni familiari

Periodo dal 01/07/2012 al 30/06/2013:
Reddito familiare fino a euro 26.738,86 = euro 52,91
Reddito familiare da 26.738,87 fino a euro 29.994,48 = euro 19,59
Reddito familiare da 29.994,49 non spettano assegni familiari 

Periodo dal 01/07/2011 al 30/06/2012:
Reddito familiare fino a euro 26.035,89 = euro 52,91
Reddito familiare da 26.035,90 fino a euro 29.205,92 = euro 19,59
Reddito familiare da 29.205,93 non spettano assegni familiari

Periodo dal 01/07/2010 al 30/06/2011:
Reddito familiare fino a euro 25.625,88 = euro 52,91
Reddito familiare da 25.625,89 fino a euro 28.745,98 = euro 19,59
Reddito familiare da 28.745,99 non spettano assegni familiari

Periodo dal 01/07/2009 al 30/06/2010:
Reddito familiare fino a euro 25.447,75 = euro 52,91
Reddito familiare da 25.447,76 fino a euro 28.546,16 = euro 19,59
Reddito familiare da 28.546,17 non spettano assegni familiari

Periodo dal 01/07/2008 al 30/06/2009 :
L'importo dell'assegno mensile, per dodici mensilità, per l'anno 2008, è stato elevato a euro 52,91.

Periodo dal 01/07/2007 al 30/06/2008:
L'importo dell'assegno mensile, per dodici mensilità, per l'anno 2007, è stato elevato a euro 52,91.


Se vuoi avere informazioni più dettagliate e personalizzate puoi rivolgerti alla sede CGIL più vicina; troverai indirizzi e numeri di telefono sul sito www.cgil.it.
Iscriviti alla CGIL. Perché? Perché è sempre dalla tua parte per dare voce al lavoro e ai diritti.

50 commenti:

  1. Buona sera,
    vorrei chiederle un informazione.
    Mia madre, vedova, percepisce una pensione di reversibilità inpdap, può chiedere gli assegni familiari per i miei figli (quindi suoi nipoti) dato che io e mio marito siamo disoccupati?
    La ringrazio anticipatamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentilissimo Signor Censori, avendo io in famiglia un caso simile a quello della Signora Sara vorrei chiederle se avendo a disposizione l'account dispositivo INPS la vedova possa inoltrare online la richiesta di detti assegni familiari e se si in quale voce del menù perchè io sto cercando da tempo di capirlo ma oimè senza alcun risultato.
      La ringrazio
      Ivo

      Elimina
    2. Ciao Ivo!
      Il problema non è solo la richiesta!
      Infatti alla domanda da trasmettere per via telematica all'INPS occorre allegare un'autocertificazione dei genitori che attestino di non percepire redditi e che quindi autorizzano la nonna a percepire gli assegni familiari per i nipoti, documenti quindi che vanno scannerizzati.-
      Vi consiglio quindi di rivolgervi al più vicino Ufficio INCA - CGIL per farvi seguire per tutto l'iter burocratico necessario.-

      Elimina
  2. Gentilissimo sign.Censori ,mia madre ha fatto domanda per l'assegno nuclueo fam.a ottobre ,a dicembre a ricevuto la pensione con l'assegno di ottobre/novembre e dicembre.La mia domanda é:se le hanno passato l'invalidità a marzo ,non doveva prendere anche gli arretrati?se si che domanda devo presentare?grazie .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se Tua madre ha presentato all'INPS la domanda di assegni familiari con decorrenza dalla data di riconoscimento dell'invalidità avrà diritto anche agli arretrati che le verranno corrisposti a parte nei prossimi mesi, altrimenti dovrà presentare una nuova domanda.-

      Elimina
  3. Gent.mo Sig. Gianfranco,
    sono un precario al quale l'INPS accredita annualmente 52 settimane figurative in quanto non verso contributi percependo solo un assegno di disoccupazione.

    Ho fatto il militare ed ho anche qualche altro contributo.

    Volevo chiederLe,

    Avrò diritto ugualmente a percepire la pensione coi soli contributi figurativi arrivando ai canonici 20 anni?


    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Si ai fini del raggiungimento dei 20 anni di contributi minimi per il diritto alla pensione di vecchiaia contano sia i contributi figurativi che il servizio militare.-

      Elimina
  4. Salve,
    Volevo chiederle mia nonna ha quasi 81 anni vedova da 26 anni, percepisce una pensione di reversibilitàe in passato aveva avuto riconosciuta una invalidità temporanea,oggi è cardiopatica, ipertesa, obesa grave, ha problemi di deambulazione e altro può richiedere l'assegno di vedovanza e avere diritto agli arretrati? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Salvatore!
      E' previsto che sulla Pensione di reversibilità SO (Fondo lavoratori dipendenti) siano corrisposti gli assegni familiari, ove si tratti di inabile titolare della pensione ai superstiti.
      Tale diritto è anche sancito da una sentenza della cassazione (n. 7668/96).
      Il beneficio deve essere collegato al solo stato di inabilità della vedova/o superstite.
      L'INPS con circ. n. 98/98, nel prenderne atto, ha affermato che l’assegno può essere riconosciuto nei limiti della prescrizione quinquennale.
      Successivamente con circ. 11/99 ha chiarito che i richiedenti ultrasessantacinquenni, in possesso di certificazione medica ASL che attesti gravi difficoltà a svolgere compiti e funzioni dell'età, saranno convocati a visita medica; necessario almeno 80% invalidità.-

      Elimina
  5. Salve Dottore,
    Volevo chiederle, mia madre percepisce una pensione minima (500 euro) di reversibilità. Ha 64 anni ed è invalida civile al 82%. Potrebbe dirmi se ha diritto all'assegno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I requisiti per il diritto all'assegno per il nucleo familiare a vedova sono i seguenti:
      - Pensione di reversibilità SO
      - Età minima 65 anni
      - Invalidità almeno dell'80%.-

      Elimina
  6. buongiorno,
    sono capitata per caso in questa pagina e volevo esporle il mio problema. la mia nonna ha percepito degli arretrati di accompagnamento per il mese di mag-giu-lug-ago. premetto che lei è assistita senza nessun contratto dai 6 figli (che si prendono a titolo rimborso spese una cifra x). Nel momento in cui sono arrivati gli arretrati di accompagnamento, i 4 figli che l'hanno assistita nei suddetti mesi hanno pensato bene che gli spettassero di diritto senza invece pensare di lasciarli alla nonna o quantomeno dividerli tra tutti i figli. E' lecito questo atteggiamento e come dobbiamo comportarci? esiste una legge che regolamenti tutto questo? MIa mamma che l'ha assistita ad aprile non è stata informata di questi arretrati e nè , secondo loro, gli spettano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'indennità di accompagnamento per legge spetta alla persona invalida che può farne l'uso che vuole, e non ai suoi familiari, e se non è in grado di intendere e di volere va nominato un tutore che deve agire nel suo interesse.-
      Nel Tuo caso non capisco come hanno fatto i figli a prelevare i soldi senza il suo consenso e comunque non erano abilitati a farlo, quindi i figli devono cercare di mettersi d'accordo sull'assistenza alla madre e su un eventuale compenso per l'assistenza stessa.-

      Elimina
  7. Buongiorno,
    io sono vedova da marzo 2014 percepisco la mobilità mio marito nn lavorava...mi spetta l assegno di vedovanza? Saluti,elena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena!
      Purtroppo NO!
      È previsto che sulla Pensione di reversibilità SO (Fondo lavoratori dipendenti) siano corrisposti gli assegni familiari, ove si tratti di inabile titolare della pensione ai superstiti.-
      Se Tuo marito non lavorava, non hai diritto all'assegno per il nucleo familiare a vedova.-

      Elimina
  8. Buongiorno, mia sorella è rimasta vedova nel 2003 , e da allora o giu di lì percepisce la sola pensione di reversibilità. avendo una figlia ad oggi ancora minorenne (nata nel 12/97) mia sorella, avrebbe diritto all'assegno familiare per la figlia e la vedovanza per il marito.
    premetto che mia sorella non lavora e ha come reddito la sola reversibilità, ed è comproprietaria con sua figlia dell'immobile dove vivono.
    Grazie
    Roberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberto!
      - Per quanto riguarda gli assegni per la figlia minorenne spettano a Tua sorella solo se il marito era un lavoratore dipendente.-
      - Per quanto riguarda invece l'assegno di vedovanza spetta a Tua sorella solo se ha una pensione di reversibilità SO, se ha almeno 65 anni d'età e un'invalidità almeno dell'80%.-

      Elimina
  9. Salve Gianfranco, se una casalinga di 63 anni riceve la pensione di reversibilità indiretta del marito deceduto pari a € 490,00 mensili ha diritto all’ assegno sociale quando avrà 65 anni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo NO!
      Si ha diritto all'assegno sociale solo in assenza di altri redditi, e la pensione di reversibilità è un reddito.-

      Elimina
  10. Sono andato in pensione di vecchiaia da poco,l'ultimo assegno che ho ricevuto dall'INPS era di euro760.00,e questa somma è il reddito familiare non avendo altre entrate,le chiedo se come reddito si intende anche il conto corrente in banca,buoni fruttiferi,assicurazioni sulla vita,libretti postali ecc..ecc.E con questa cifra cosa spetta a mia moglie di assegno familiare essendo a mio carico ed essendo stata casalinga da sempre.La ringrazio sin d'ora e grazie per la sua disponibilità.Giovanni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanni!
      Tab. 21A – Nuclei familiari con entrambi i genitori, senza figli, assenza di inabili.-
      Reddito familiare annuo da euro 00.000,00 a euro 13.418,75 = euro 46,48
      Reddito familiare annuo da euro 13.418,76 a euro 16.772,71 = euro 36,15
      Reddito familiare annuo da euro 16.772,72 a euro 20.126,65 = euro 25,82
      Reddito familiare annuo da euro 20.126,66 a euro 23.479,30 = euro 10,33
      Reddito familiare annuo da euro 23.479,31 non spettano assegni familiari

      Elimina
    2. Tante grazie sign.Gianfranco,per noi di una certa età lei rappresenta un faro,in questa vita frenetica non siamo considerati affatto.Nuovamente tante grazie.Giovanni

      Elimina
    3. Ciao Giovanni!
      Ti ringrazio per i complimenti!
      Alla prossima!!!

      Elimina
  11. Buongiorno Avv. le chiedo informazioni in merito ad un dubbio :
    sono stata sino a dicembre 2014 amministratore di una societa immobiliare srl e pertanto ho da sempre versato i contributi artigiani e commercianti pur non percependo uno stipendio essendo socia .
    da gennaio 2015 la società è stata messa in liquidazione ed io nominata liquidatore .
    Le chiedo devo ancora versare i contributi anche se la società è inattiva pur non percependo uno stpendio.
    in attesa porgo cordiali saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO!
      Se la società è stata messa in liquidazione non devi più versare i contributi.-

      Elimina
    2. Buonasera Avv. la ringrazio per la celere risposta .
      Un ultima cosa la cancellazione è da farsi attraverso il canale COMUNICA o esiste un altro sistema .
      Cordialmente
      Alessandra

      Elimina
    3. Ciao Alessandra!
      SI!
      Va bene il canale COMUNICA!

      Elimina
  12. Gentile Avvocato,
    volevo sapere se l'ANF superstite inabile si può richiedere anche sulle reversibilità cat. SOS (lavoratori dipendenti in convenzione internazionale) e per le reversibilità ex-INPDAP.
    Grazie
    Cordiali saluti
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco!
      Purtroppo NO!
      L'assegno per il nucleo familiare a vedova è previsto solo sulla Pensione di reversibilità SO (Fondo lavoratori dipendenti).-

      Elimina
  13. Buonasera vorrei un informazione,mia madre prende una pensione di reversibilità in quanto mio padre è deceduto nel 2006.adesso siamo a suo carico io che sono la figlia,il mio compagno e nostra figlia nata nel luglio 2014.vorrei sapere se mia madre ha diritto a chiedere l'assegno per il mantenimento della bimba.grazie

    RispondiElimina
  14. Volevo precisare che sia ed il mio compagno non lavoriamo e che mio padre era dipendente di banca.grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Una nonna può richiedere gli assegni familiari per la nipote, se entrambi i genitori sono senza redditi, ma è necessaria un'autorizzazione preventiva dell'INPS, per ottenere la quale va inviata un'apposita domanda.-

      Elimina
  15. Gentile Signor Censori sono vedova dal 26 novembre del 2014 e ho la reversibilita di mio marito di 61200 euro non mi spetta nessuna pensione sociale l'inps mi ha detto che posso chiedere un assegno a me stessa di rivolgermi al patronato sono sola in casa io a parte la pensione di mio marito non prendo altro anche se per otto anni ho versato all'inps contributi puo essere cosi cortese di dirmi se quello che mi ha detto l'imps è giusto ? cordiali saluti grazie tina


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tina!
      Presumo che la cifra che hai indicato sia errata, perché con una pensione di reversibilità di 61.200 euro si può fare a meno dell'assegno sociale.-
      Comunque uno dei requisiti per il diritto all'assegno familiare a vedova è che bisogna avere riconosciuta un'invalidità almeno dell'80%.-

      Elimina
  16. sono vedovo anziche di prendere gli assegni famigliari in busta posso prenderli sulla pensione di reversibilita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Puoi decidere Tu se richiedere gli assegni familiari o al tuo datore di lavoro o all'INPS sulla pensione di reversibilità, ma solo se Tua moglie è stata una lavoratrice dipendente.-

      Elimina
  17. Complimenti per il servizio offerto.
    Mia zia ha 75 anni e nel 2014 ha fatto domanda di invalidita' civile riconoscendole art. 3 c. 1 Legge 104 e sull'altro verbale (L.509/88.124/98).
    Dato che è vedova posso farle la domanda perl ottenere gli ANF di cui alla Tab. 19 INPS sulle vedove?
    Grazie
    Raffaele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Raffaele!
      È previsto che sulla Pensione di reversibilità SO (Fondo lavoratori dipendenti) siano corrisposti gli assegni familiari, ove si tratti di inabile titolare della pensione ai superstiti.
      Tale diritto è anche sancito da una sentenza della cassazione (n. 7668/96).
      Il beneficio deve essere collegato al solo stato di inabilità della vedova/o superstite.
      L'INPS con circ. n. 98/98, nel prenderne atto, ha affermato che l’assegno può essere riconosciuto nei limiti della prescrizione quinquennale.
      Successivamente con circ. 11/99 ha chiarito che i richiedenti ultrasessantacinquenni, in possesso di certificazione medica ASL che attesti gravi difficoltà a svolgere compiti e funzioni dell'età, saranno convocati a visita medica; necessario almeno 80% invalidità.
      Invece, il riconoscimento del 100% di invalidità civile, può essere ritenuto probante ai fini dell’accoglimento della domanda e quindi del diritto di percepire gli assegni familiari.-

      Elimina
    2. Grazie chiarissimo

      Elimina
    3. Ciao Raffaele!
      Prego!
      Alla prossima!!!

      Elimina
  18. Buonasera avrei bisogno di alcune delucidazioni: mia madre è vedova dal 1999. mio padre era un coltivatore diretto e ad oggi mia madre, che ha 58 anni e nessuna invalidità, prende una reversibilità che si aggira intorno alle 400 euro. ha i requisiti per fare richiesta dell'assegno di vedovanza? grazie in anticipo per la cortese attenzione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo NO!
      Per il diritto all'assegno di vedovanza è necessaria una pensione di reversibilità SO (da lavoro dipendente) e un'invalidità almeno dell'80%.-

      Elimina
  19. Buonasera Dott. Censori, vorrei esporle il mio problema. Mia mamma è rimasta vedova qualche anno fa, Ha 63 anni. Purtroppo abbiamo scoperto che le aziende per le quali ha lavorato mio padre non hanno sempre versato i contributi. Ed è per questo motivo che non raggiungendo gli anni minimi di versamento , a mia madre non concedono la pensione di reversibilità. E' possibile che per una vedova in queste condizioni, senza redditi non esistano sussidi? Grazie Mille Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonia!
      Purtroppo se Tua madre si è rivolta a un patronato che le ha confermato che Tuo padre non aveva versato all'INPS contributi sufficienti per il diritto alla pensione di reversibilità, non può farci nulla.-
      L'unica consolazione, si fa per dire, è che Tua madre al compimento dei 65 anni + 7 mesi d'età avrà diritto all'assegno sociale.-

      Elimina
  20. Buongiorno Dott Censori, volevo cortesemente farle una domanda....mia mamma è rimasta vedova 8 mesi fa ....ha 70 anni....ha diritto alla quattordicesima ? la ringrazio anticipatamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Requisiti di reddito per quattordicesima 2015
      La quattordicesima viene erogata sulla base del solo reddito personale, che deve essere inferiore ai limiti, in relazione agli anni di contribuzione. Vediamo quali sono questi limiti:
      - 10.132,41 euro di limite massimo per i lavoratori dipendenti che hanno pari o meno di 15 anni di contribuzione (pari o meno di 780 contributi settimanali) e per i lavoratori autonomi che hanno pari o meno di 18 anni di contribuzione (pari o meno di 936 contributi settimanali);
      - 10.216,41 euro di limite massimo per i lavoratori dipendenti che hanno più di 15 anni di contribuzione e pari o meno di 25 anni di contribuzione (da 781 a 1.300 contributi settimanali) e per i lavoratori autonomi che più di 18 anni di contribuzione e pari o meno di 28 anni di contribuzione (da 937 a 1.456 contributi settimanali);
      - 10.300,41 euro di limite massimo per i lavoratori dipendenti che hanno più di 25 anni di contribuzione (da 1.301 contributi settimanali in poi) e per i lavoratori autonomi che hanno più di 28 anni di contribuzione (da 1.457 contributi settimanali in poi).-

      Elimina
  21. buongiorno sono vedova e invalida 100% senza accompagnamento percepisco pensione reversibilita' di mio marito da lavoro dipendente,e vivo con mio figlio a mio carico al CAAF mi hanno detto che l'assegno di vedova non lo posso richiedere ,secondo loro dovrei vivere da sola !e' vero? grazie x la risposta (Mio figlio non ha reddito e ha 65 anni)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO!
      Non è vero!
      Ai fini del diritto all'assegno per il nucleo familiare a vedova la residenza di tuo figlio è ininfluente, Ti consiglio quindi dio rivolgerti al più vicino Ufficio INCA - CGIL per la presentazione della relativa domanda all'INPS.-

      Elimina
  22. Buongiorno, sono vedova, vorrei sapere se per avere gli assegni familiari è necessario compilare e presentare preventivamente all’ufficio Inps il mod. ANF43 per ottenere l'autorizzazione rilasciata dall'Inps.
    Ringrazio anticipatamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Per il diritto all'assegno per il nucleo familiare a vedova è necessario presentare apposita domanda all'INPS per via telematica, e Ti consiglio eventualmente di rivolgerti a un patronato.-

      Elimina

I commenti rimarranno disabilitati nel fine settimana.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.