giovedì 21 novembre 2013

Assegno per il nucleo familiare a vedova/o 2013/2014

Valori dal 01/07/2013 al 30/06/2014


È previsto che sulla Pensione di reversibilità SO (Fondo lavoratori dipendenti) siano corrisposti gli assegni familiari, ove si tratti di inabile titolare della pensione ai superstiti.

Tale diritto è anche sancito da una sentenza della cassazione (n. 7668/96).

Il beneficio deve essere collegato al solo stato di inabilità della vedova/o superstite.

L’INPS con circ. n. 98/98, nel prenderne atto, ha affermato che l’assegno può essere riconosciuto nei limiti della prescrizione quinquennale.

Successivamente con circ. 11/99 ha chiarito che i richiedenti ultrasessantacinquenni, in possesso di certificazione medica ASL che attesti gravi difficoltà a svolgere compiti e funzioni dell'età, saranno convocati a visita medica; necessario almeno 80% invalidità.

Invece, il riconoscimento del 100% di invalidità civile, può essere ritenuto probante ai fini dell’accoglimento della domanda e quindi del diritto di percepire gli assegni familiari, che per l’anno 2006 sono pari a euro 41,00.- mensili per dodici mensilità annue.

Tab. 19 – Nuclei familiari orfanili composti solo da maggiorenni inabili


Periodo dal 01/07/2013 al 30/06/2014:
Reddito familiare fino a euro 27.541,03 = euro 52,91
Reddito familiare da 27.541,04 fino a euro 30.894,31 = euro 19,59
Reddito familiare da 30.894,32 non spettano assegni familiari

Periodo dal 01/07/2012 al 30/06/2013:
Reddito familiare fino a euro 26.738,86 = euro 52,91
Reddito familiare da 26.738,87 fino a euro 29.994,48 = euro 19,59
Reddito familiare da 29.994,49 non spettano assegni familiari 

Periodo dal 01/07/2011 al 30/06/2012:
Reddito familiare fino a euro 26.035,89 = euro 52,91
Reddito familiare da 26.035,90 fino a euro 29.205,92 = euro 19,59
Reddito familiare da 29.205,93 non spettano assegni familiari

Periodo dal 01/07/2010 al 30/06/2011:
Reddito familiare fino a euro 25.625,88 = euro 52,91
Reddito familiare da 25.625,89 fino a euro 28.745,98 = euro 19,59
Reddito familiare da 28.745,99 non spettano assegni familiari

Periodo dal 01/07/2009 al 30/06/2010:
Reddito familiare fino a euro 25.447,75 = euro 52,91
Reddito familiare da 25.447,76 fino a euro 28.546,16 = euro 19,59
Reddito familiare da 28.546,17 non spettano assegni familiari

Periodo dal 01/07/2008 al 30/06/2009 :
L'importo dell'assegno mensile, per dodici mensilità, per l'anno 2008, è stato elevato a euro 52,91.-
Periodo dal 01/07/2007 al 30/06/2008:
L'importo dell'assegno mensile, per dodici mensilità, per l'anno 2007, è stato elevato a euro 52,91.-


Se vuoi avere informazioni più dettagliate e personalizzate puoi rivolgerti alla sede CGIL più vicina; troverai indirizzi e numeri di telefono sul sito www.cgil.it.
Iscriviti alla CGIL. Perché? Perché è sempre dalla tua parte per dare voce al lavoro e ai diritti.


Gianfranco Censori

50 commenti:

  1. salve, in breve le racconto la mia domanda...........io e mio marito siamo disoccupati, senza uno straccio di reddito.....viviamo con i nostri 4 figli a casa di mia madre e risultiamo tutti sotto lo stesso nello stato di famiglia.........mio madre ha la pensione di reversibilità di mio padre, defunto, neanche 600 euro al mese...........da circa 4 anni, dalla nascita della nostra bambina, non percepiamo assegni familiari inquanto i genitori di mio marito non intendono firmare nessun documento affinchè mia madre possa ottenere i soldi degli assegni in questione.....come si fà affinchè non perda, come già ho fatto, ulteriori soldi??? grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella!
      Se Tuo padre era stato un lavoratore dipendente, anche Tua madre con la sua pensione di reversibilità, può richiedere gli assegni familiari per i nipoti.-

      Elimina
  2. Gentile Gianfranco, attraverso una sentenza del tribunale a mia sorella è stata riconosciuto l'handicap grave per la 104, ma per richiedere i benefici l'addetto allo sportello inps mi ha detto che non basta la sentenza ma addirituttra la perizia depositata al tribunale ??? mi sembra assurda una cosa del genere cosa ne pensi? se alla domanda on line allego la sentenza senza questa perizia?...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo che che è una richiesta assurda!
      Ti consiglio quindi di allegare alla domanda on line la sentenza del tribunale ed aspettare eventualmente una richiesta scritta da parte dell'INPS, che se ci sarà dovrà ovviamente essere motivata.-

      Elimina
  3. Buonasera signor Gianfranco,mia madre percepisce dal 1989 anno in cui mori mia nonna una pensione di reversibilita' SR in quanto inabile e a carico di mia nonna che ere coltivatrice diretta e ha sempre percepito gli assegni familiari per se stessa di euro 10,21. Qualche settimana fa ha ricevuto una lettera dall'inps che chiede la restituzione deggli assegni a partire dal 2011 per un importo di euro 173,00, sbagliando anche i calcoli perche' chiedono la restituzione di 61 euro annuali invece di 120 per 3anni invece di 5 anni . Il patronato al quale mi sono rivolta ha detto che questi assegni non le spettano ma io non sono molto convinta. Cosa mi consiglia di fare?Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile signor Gianfranco il patronato al quale mi sono rivolta sostiene che in base alla sentenza della Corte di Cassazione 7668/1996 il diritto a percepire gli assegni familiari spetta solo alla vedova inabile che percepisce la pensione di reversibilità SO,quindi superstite di lavoratore dipendente.Ho letto la sentenza in questione ma la sentenza si riferisce agli assegni al nucleo familiare del superstite di lavoratore dipendente.Tali assegni al nucleo familiare peraltro sono assai più sostanziosi dell'esigua somma di euro 10,21 al mese che davano a mia madre. Il patronato sostiene che questi 10,21 euro al mese non spettano in quanto mia madre è superstite inabile di coltivatrice diretta,quale era mia nonna,ma non fornisce alcuna legge o sentenza che stabilisca ciò.Pertanto mi chiedo come mai questi assegni familiari per se stessa sono stati erogati a partitre dal 1989?Secondo lei ne ha diritto o no?Grazie

      Elimina
    2. Purtroppo debbo confermarti quello che Ti ha detto il patronato!
      Infatti non avevo notato che Tua madre percepisce una pensione di reversibilità SR e non SO, quindi non ha diritto agli assegni per il nucleo familiare a vedova, che spettano solo ai titolari di una pensione di reversibilità SO (Fondo lavoratori dipendenti).-

      Elimina
  4. Egregio dott. Censori, è la prima volta che scrivo e La ringrazio anticipatamente per le delucidazione che vorrà fornirmi.
    Sono titolare di un Assegno di invalidità ordinario (IO) il cui triennio scade 01/2015 attualmente sospeso in quanto sono in mobilità ordinaria ed ho optato per la corresponsione della mobilità. Poiché ho necessità di revocare urgentemente l'assegno di invalidità in quanto, prima del 01/205, maturo il diritto alla pensione di anzianità l. 135/2012 (salvaguardia 55.000) e quindi tornare in possesso di tutte le settimane contributive per poi poter fare domanda di pensione di anzianità, la domanda è la seguente : Posso inviare un a.r. all'Inps con la quale chiedo formalmente di rinunciare alla prestazione goduta ? Non le nascondo che da luglio 2013 ho inviato tramite posta certificata parecchi quesiti in merito all'Inps senza aver ricevuto alcuna risposta. Può questa inadempienza costituire per l'Inps una "omissione di atti d'ufficio" ? Mi rendo altresì conto che il mio quesito è piuttosto strano in quanto il legislatore ha previsto una revisione a richiesta del titolare, sottintendendo un aggravamento, e non, come nel mio caso, una richiesta unilaterale di revoca. La presenza dell'assegno di IO mi impedisce di accedere ad un mio diritto, la pensione di anzianità

    Con stima, attendo un suo parere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'art. 95, 2 comma, del Regolamento approvato con R.D.
      28/7/1924, n. 1422 prevede che il rifiuto dell'interessato a sottoporsi alla visita medica di revisione comporta la sospensione del pagamento della pensione e non la revoca della stessa, che resta subordinata all'accertamento dell'avvenuta cessazione dello stato di invalidità, questo significa che non puoi richiedere la revoca dell'Assegno ordinario di invalidità.-
      Ti consiglio comunque di rivolgerti al più vicino Ufficio INCA - CGIL per farti consigliare ed assistere per il meglio.-

      Elimina
  5. BUONA SERA SONO DA DUE SETTIMANE VEDOVA DI ANNI QUARANTOTTO VORREI SAPERE SE POSSO PERCEPIRE DI QUALCHE BONUS DATO CHE MIO MARITO PERCEPIVA UNA PENSIONE CIVILE E IO SONO PURTROPPO DISOCCUPATA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo NO!
      La pensione di invalidità civile non è reversibile, e a livello statale non sono previste ne pensioni ne bonus, Ti consiglio quindi di rivolgerti ai servizi sociali del Tuo Come di residenza per richiedere un qualche tipo di sostegno di carattere economico.-

      Elimina
  6. Mia madre del 1931, titolare di pensione sociale di circa 540€, è rimasta vedova da nov.2013, e mio padre percepiva una pensione inps come ex commerciante di circa 530€ comprensivi di una piccola integrazione di ex combattente. L'unico reddito aggiunto è quello della casa dove risiede e pochi migliaia di euro in posta.
    Chiedo quanto dovrebbe percepire in totale. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo Tua madre essendo titolare di pensione sociale non ha diritto agli assegni familiari riservati alle invalide vedove di lavoratori dipendenti.-

      Elimina
  7. Ciao Gianfranco prima di tutto auguri per il nuovo anno .
    Ti volevo chiedere un inf visto che sono disoccupato di lungo corso mia moglie puo chiedere un assegno di mantenimento per me come i miei figli e possibile che mi viene dato o ce' solo la detrazione marito e figli a carico mi daresti qualche lucidazione grazie Mirko da Genova

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirko!
      Buon Anno anche a Te!!!
      SI!
      Gli assegni per il nucleo familiare spettano per il coniuge e per i figli minorenni.-

      Elimina
  8. buona sera le volevo chiedere prendo una penzione di veribilita mio figlio a 19 anni e va corso di parichire mi tocano gli assegni famigliari la ringrazio non o a chi rivolgermi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo NO!
      Gli assegni familiari spettano solo per il coniuge e per i figli minorenni.-

      Elimina
  9. Buon pomeriggio Avvocato,
    per cortesia mi sa dire cosa posso dedurre con il 730, relativamente ad una fattura (per consulenza) di uno studio di avvocati?

    Grazie
    Ada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ada!
      Purtroppo NO!
      Una fattura per consulenza di uno studio di avvocati non è detraibile con il 730.-

      Elimina
  10. o una figlia e non siamo spozzati puo fare la domanda per assegno la madre de la figlia il suo favore che lei e disocupata e io lavoro e come si fa grazzie mile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se siete conviventi puoi richiedere Tu l'autorizzazione preventiva all'INPS per poter richiedere gli assegni familiari per Tua figlia, altrimenti può richiederla la Tua compagna per poi presentare la domanda di pagamento diretto al Tuo datore di lavoro.-

      Elimina
  11. sono vedova e prendo una pensionehai superstiti...ho due figli uno e diventato maggiorenne ma studia .....mi hanno tolto l'assegno famigliare con la parte di pensione (sono conteststari) mi hanno detto che posso richiederla con tutti gli arretrati come posso fare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se Tuo figlio studia ed è in regola con gli esami, ha ancora diritto alla sua quota di pensione di reversibilità anche se è diventato maggiorenne, Ti consiglio quindi di rivolgerti al più vicino Ufficio INCA - CGIL per farti seguire in tutto l'iter burocratico.-

      Elimina
  12. Buongiorno avvocato Censori: mia madre (67 anni), in quanto vedova, percepisce una pensione di reversibilità, ha diritto all'assegno?

    La ringranzio sin d'ora
    Ernesto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ps: nel caso, avrebbe anche diritto agli arretrati?

      Ancora grazie,
      Ernesto

      Elimina
    2. Ciao Ernesto!
      Per il diritto all'assegno per il nucleo familiare a vedova è necessaria un'invalidità almeno dell'80%.-

      Elimina
  13. salve avvocato,da poco e venuto a mancare mio padre vorrei sapere lui percepiva l'assegno di accompagnamento( che io sottoscritto ero il suo accompagnatore) vorrei sapere mia madre adesso a fatto la domanda di reversibilità,quanto gli aspetterebbe?! cioè se l'assegno di accompagnamento rientra nella reversibilità,oppure prenderebbe solo il 60% della pensione normale che era di circa 420,00 euro al mese?! avvocato e vero che prima che viene a mancare il defunto dovrebbe percepire lo stesso la pensione fino al giorno che viene a mancare?! Grazie mille,attendo una vostra risposta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. - Per quanto riguarda la reversibilità, purtroppo l'indennità di accompagnamento non è reversibile, quindi Tua madre ha diritto solo al 60% della pensione normale di tuo padre.-
      - Per quanto riguarda i ratei maturati e non riscossi da tuo padre, Tua madre dovrà presentare apposita domanda all'INPS insieme alla domanda della pensione di reversibilità.-

      Elimina
  14. iao Gianfranco, sono una signora di 51 anni, vedova da 2 anni. Non ho nessun tipo di reddito e non percepisco nessuna pensione di reversibilità.
    Le volevo chiedere se non c'e' proprio nessuna agevolazione da poter usufruire? Grazie in anticipo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se Tuo marito non aveva versato contributi e quindi non hai diritto alla pensione di reversibilità, purtroppo a livello statale non sono previste indennità, Ti consiglio quindi di rivolgerti ai servizi sociali del Tuo Comune di residenza per richiedere un qualche tipo di sostegno di carattere economico.-

      Elimina
  15. gentile avvocato grazie per avermi risposto, ha detto il patronato che si come mio padre percepiva la pensione di invalidita,quindi non quella di anzianetà a mia madre non gli aspetterebbe niente, cmq mio padre non aveva fatto in tempo a fare la domanda di anzianità,vorrei sapere adesso i contributi versati da mio padre andrano persi?! anche perche credo che non sià giusto dopo una vita dedicata al lavoro e alla famiglia, avvocato mi scusi il disturbo credo che lei è la persona giusta per queste cose!! GRAZIE VERAMENTE DI CUORE, a presto una sua risposta sincera e giusta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PENSIONE AI SUPERSTITI
      È la pensione che spetta ai componenti del suo nucleo familiare, se la persona, al momento del decesso, svolgeva attività lavorativa.
      La pensione ai superstiti spetta solo se il deceduto aveva accumulato, in qualsiasi epoca, almeno 15 anni di contributi oppure se era assicurato da almeno 5 anni, di cui almeno 3 versati nel quinquennio precedente la data di morte.

      Elimina
  16. salve sig. Gianfranco. Mia madre ha 76 anni è vedova dal 1977 e prende da allora la pensione di reversibilità (SOCOM) di mio padre. Lei non percepisce nessun'altra pensione. Ora ha una invalidità del 100% (senza accompagnamento) riconosciuta dalla ASL. Il suo nucleo familiare è composto da lei e una figlia che vive con lei che nel 2013 ha avuto un reddito di circa 4000,00 euro Ha diritto a questi assegni familiari per le vedove inabili al lavoro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo NO!
      Gli assegni per il nucleo familiare a vedova spettano solo sulle pensioni di reversibilità SO (Fondo lavoratori dipendenti).-

      Elimina
  17. Buonasera sign Gianfranco nel caso di una vedova che percepisce gli assegni di vedovanza per la figlia inabile ha diritto agli assegni anche per se stessa?? o no??
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo NO!
      Se la vedova percepisce gli assegni per la figlia inabile, vuol dire che percepisce gli assegni per il nucleo familiare, quindi anche per se stessa.-

      Elimina
  18. Buon giorno, volevo sapere se la pensione di reversibilità a mia figlia minore in quanto il padre è defunto e io sono divorziata senza assegno pertanto aspetta alla minore è soggetto ad autorizzazione da parte del giudice tutelare oppure posso prelevare le somme spettanti che l'inps dovrebbe versare su un conto intestato alla minore anche con mia firma, faccio presente che percepivo alimenti per la minore fino alla data del decesso come da sentenza di divorzio.grazie mille per la risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo la pensione di reversibilità intestata a un minore può essere riscossa dalla madre solo dietro autorizzazione del giudice tutelare.-

      Elimina
    2. grazie, mille. ma mi perdoni non facendo parte dell'asse ereditario ma di un diritto acquisito della minore pensavo fosse esente dal richiedere al giudice tutelare, al quale è stata richiesta l'accettazione di eredità, l'eventuale prelievo che ovviamente serve per il mantenimento della stessa

      Elimina
    3. Purtroppo la legge prevede che se il titolare della pensione è minorenne, inabile o interdetto, la pensione viene pagata al rappresentante legale, dietro presentazione del certificato di pensione e di un documento attestante tale qualifica.-

      Elimina
  19. salve avvocato,mio padre non a fatto la domanda della pensione da IO ad VO, perche purtroppo e venuto a mancare!! ho sentito dire a che non e possibile farla,io mi chiedo dopo aver passato una vita al lavoro e a versare i contributi adesso qsti soldi del mio povero babbo dove van a finire,e se ce un modo per risolvere questo problema?! Grazie in anticipo,per fortuna c'è gente come lei sui internet e nel mondo!! a presto una sua risposta. Cordiali saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per i complimenti!
      La pensione ai superstiti spetta al coniuge e ai figli minorenni della persona deceduta.-
      In mancanza del coniuge e di figli minorenni i contributi versati dalla perosna deceduta purtroppo vanno persi.-

      Elimina
  20. sono un pensionato voglio sapere quanto e la cifra delle detrazioni per una figlia a carica maggiorenne essendo vedovo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La detrazione per una figlia a carico maggiorenne dal 2013 è pari a 950,00 euro all'anno.-

      Elimina
  21. Buongiorno vorrei porle il seguente quesito :
    ho affittato l' appartamento nel quale viveva mio padre con un contratto transitorio specificando all' inquilino che l' affitto e' composta dalla somma xxx di affitto e dalla somma yyy per le spese di amministrazione , ora quale cifra devo indicare nel 730 ???

    grazie

    Giovanni da Genova

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanni!
      Nel 730 devi indicare solo l'importo dell'affitto.-

      Elimina
    2. Ciao Giovanni!
      Prego!
      Alla Prossima!!!

      Elimina
  22. Ciao. Mia madre prende la reversibilità SO da più di 20 anni. Io sono separata, disoccupata e ho un bimbo di 5 anni. Mia madre non percepisce assegno di mio figlio. Ha diritto al bonus per le vedove?? Grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È previsto che sulla Pensione di reversibilità SO (Fondo lavoratori dipendenti) siano corrisposti gli assegni familiari, ove si tratti di inabile titolare della pensione ai superstiti.
      Tale diritto è anche sancito da una sentenza della cassazione (n. 7668/96).
      Il beneficio deve essere collegato al solo stato di inabilità della vedova/o superstite.
      L’INPS con circ. n. 98/98, nel prenderne atto, ha affermato che l’assegno può essere riconosciuto nei limiti della prescrizione quinquennale.
      Successivamente con circ. 11/99 ha chiarito che i richiedenti ultrasessantacinquenni, in possesso di certificazione medica ASL che attesti gravi difficoltà a svolgere compiti e funzioni dell'età, saranno convocati a visita medica; necessario almeno 80% invalidità.
      Invece, il riconoscimento del 100% di invalidità civile, può essere ritenuto probante ai fini dell’accoglimento della domanda e quindi del diritto di percepire gli assegni familiari, che per l’anno 2006 sono pari a euro 41,00.- mensili per dodici mensilità annue.-

      Elimina

I commenti rimarranno disabilitati nel fine settimana.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.