mercoledì 13 settembre 2017

Reddito di inclusione (Rei)

Il Consiglio dei ministri ha approvato in data 29/08/2017 in via definitiva il decreto legislativo che introduce dal 1 gennaio 2018 la misura di contrasto alla povertà, il reddito di inclusione (Rei). Il beneficio sarà destinato nella prima fase a 500mila famiglie, di cui 420mila con figli minori, e andrà da un minimo di 190 euro a un massimo di 485 euro. Dal primo dicembre si potranno presentare le domande per l'accesso al Rei.


Fondi destinati al Rei

Il Reddito di inclusione, che in fase di prima attuazione potrà contare su circa 2 miliardi di euro comprensivi dei fondi per l'inclusione sociale, sarà rivolto ai nuclei familiari con figli minori o disabili, donne in stato di gravidanza o persone ultra cinquantacinquenni in condizione di disoccupazione. Esso verrà poi progressivamente allargato, grazie a un incremento delle risorse, fino a comprendere tutta la platea delle persone in condizione di povertà assoluta.


Che cos'è il reddito di inclusione

Il Reddito di inclusione (Rei) è la prima misura unica nazionale di contrasto alla povertà a vocazione universale. Il Rei sostituisce il Sia, sostegno all'inclusione attiva. Prevede un beneficio economico, cui sarà possibile accedere da gennaio 2018, erogato attraverso una Carta di pagamento elettronica (Carta Rei), e un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà.


A chi andrà

Nella prima fase, il Rei sarà destinato a 660mila famiglie, di cui 580mila con figli minori. Si tratta delle fasce di popolazione individuate tra le più bisognose, in continuità con il Sia (Sostegno per l'inclusione attiva) e l'Asdi (Assegno di disoccupazione), che il Rei andrà a sostituire in via espansiva.
I criteri familiari sono abbastanza complessi, c’è il rischio che molte persone in stato di povertà non riescano ad accedervi: si deve far parte di un nucleo familiare con un minore di anni 18; una persona con disabilità; figli minori, donna incinta; almeno un lavoratore di età pari o superiore a 55 anni, che non abbia diritto di conseguire alcuna prestazione (es. Naspi), per mancanza dei necessari requisiti, e si trovi in stato di disoccupazione da almeno tre mesi; avere un ISEE non superiore a euro 6.000; essere legalmente residente in Italia, in via continuativa, da almeno due anni al momento di presentazione della domanda (un criterio che tende sempre più a diventare una barriera per l’accesso alle prestazioni sociali).


Qual è il beneficio economico

Va da un minimo di 187,5 euro a un massimo di 485,4 euro al mese. E' concesso per un periodo massimo di 18 mesi e non potrà essere rinnovato prima di 6 mesi. In caso di rinnovo, la durata è fissata in 12 mesi. In ogni caso, il beneficio per ogni nucleo familiare non potrà essere superiore all'assegno sociale (valore annuo 5.824 euro, ovvero circa 485 euro al mese). Se i componenti del nucleo familiare ricevono già altri trattamenti assistenziali, il valore mensile del Rei è ridotto del valore mensile degli stessi trattamenti.


Simulazione di calcolo

Il calcolo del beneficio economico è articolato. Anzitutto dipenderà da una determinata soglia economica, fissata a 3.000 euro, rivalutata in base al numero dei componenti il nucleo familiare. Se il beneficiario vive solo, la soglia di accesso è di 3.000 euro e l’aiuto è di 187,50 euro al mese. Per una famiglia composta da due persone, la soglia è di 4.710 euro e l’aiuto di 294,38 euro. Per un nucleo di tre persone, la soglia è di 6.120 euro e l’assegno mensile di 382,50 euro. Per una famiglia di quattro persone, la soglia sale a 7.380 euro e il l’assegno mensile di 461,25 euro. Per i nucleo familiari composti da cinque persone in su, la soglia è di 8.550 euro, e l’assegno mensile è di 485,41 euro. Il beneficio non potrà mai essere superiore all’assegno sociale, pari a circa 485 euro.-


Quali sono i requisiti d'accesso

Potranno accedere al beneficio i cittadini italiani, i cittadini comunitari, i familiari di cittadini italiani o comunitari, non aventi la cittadinanza in uno Stato membro, titolari del diritto di soggiorno o diritto di soggiorno permanente, i cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo, i titolari di protezione internazionale (asilo politico, protezione sussidiaria), che siano residenti in Italia da almeno due anni al momento della presentazione della domanda.


Requisiti familiari:

Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
Presenza di una delle seguenti condizioni:
1) un componente di minore età;
2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
3) una donna in stato di gravidanza;
4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-

Requisiti economici:
Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
1) Un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000 euro
2) Un valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per  la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro.-
3) Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro.-
4) Un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc..) non superiore a 10.000 euro (ridotto a 8.000 euro per due persone e a 6.000 euro per la persona sola).-

A chi non spetta:
Per accedere al REI è, inoltre, necessario che ciascun componente il nucleo:
1) Non percepisca già prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASPI) o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria.-  
2) Non possieda autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale  in favore delle persone con disabilità.-
3) Non possieda imbarcazioni da diporto.-    



Come si fa la domanda

La domanda per ricevere il REI dovrà essere fatta presso i punti di accesso che verranno preparati dai Comuni. Il Comune invierà poi la domanda all’Inps entro 10 giorni, dopo aver verificato i requisiti economici, quelli di cittadinanza e quelli di residenza. L’Inps dovrà rispondere entro 5 giorni dal ricevimento della documentazione. Se approvato, l’assegno REI verrà erogato a partire dal mese successivo a quello di approvazione della domanda.


Le domande potranno essere presentate dal 1° dicembre 2017.

Potrà essere utilizzato il modello ISEE precompilato, che verrà introdotto in via sperimentale nei primi sei mesi del 2018. Il modello e sarà scaricabile dai siti internet della Agenzia delle Entrate e dell’Inps. Dal primo settembre 2018 la presentazione dell’ISEE precompilato sarà invece l’unica modalità praticabile.


La condizione per avere i soldi

Quando ci si presterà ad un punto di acceso per ottenere il Rei, si verrà sottoposti ad un’analisi multidimensionale finalizzata ad individuare i bisogni del nucleo familiare. A seguito della valutazione multidimensionale, sarà definito un progetto personalizzato che dovrà essere sottoscritto dai membri del nucleo familiare entro 20 giorni. Il progetto dovrà individuare gli obiettivi generali e i risultati specifici che si intendono raggiungere in un percorso volto al superamento delle condizioni di povertà. Inoltre verranno previsti degli impegni a svolgere specifiche attività, che potranno essere la ricerca di un’occupazione, ma anche di studio, alle quali è condizionato il beneficio economico.


Come Funziona

La parte economica del Reddito di inclusione sociale verrà caricata sulla Carta Rei, una carta di credito prepagata e ricaricabile che andrà a sostituire la Carta Acquisti. L’ammontare, caricato mensilmente dal ministero, potrà essere per metà prelevato in contanti. E per l’altra metà speso presso esercizi convenzionati.


Cosa accade al Rei in caso di occupazione

Per evitare che si crei un disincentivo alla ricerca di nuova occupazione, potranno ricevere il REI – almeno in parte e per alcuni mesi – anche le famiglie che grazie a un nuovo impiego dovessero superare la soglia minima di reddito prevista. Lo scopo di questa regola è quello di evitare la “trappola della povertà”. E cioè quel fenomeno per cui alcuni preferiscono non cercare lavoro per non dover poi perdere i sussidi statali.


Se vuoi avere informazioni più dettagliate e personalizzate puoi rivolgerti alla sede CGIL più vicina; troverai indirizzi e numeri di telefono sul sito www.cgil.it.

Iscriviti alla CGIL. Perché? Perché è sempre dalla tua parte per dare voce al lavoro e ai lavoratori.

181 commenti:

  1. Buona sera sono invalido totale con accompagno prendo l assegno più l accompagno, isee 0 mia moglie invalida parziale anchessa prende l assegno possiamo presentare la domanda per il REI? dimendicavo il mio assegno e di 480 euro avendo ottenuto la maggiorazione sociale al compimento dei 60 anni,sia cortese mi faccia capire grazie .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi scusi dimendicavo che oltre all assegno,e all accompagno, prendo una piccola rendita inail per altra patologia ISR pari a zero

      Elimina
    2. Purtroppo NO!
      Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
      Presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-

      Elimina
  2. Salve dott. Censori, io ho terminato di percepire i 6 bimestri sia ad ottobre, ultima ricarica ricevuta a novembre. Il 16 dicembre, ho fatto richiesta per il rei mi saprebbe dire indicativamente quando mi verrà ricaricata la carta? Considerando che dovrei avere la continuità del beneficio sia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nando!
      Il primo pagamento del REI avverrà presumibilmente a febbraio.-

      Elimina
  3. Salve avvocato le chiedo per cortesia,debbo presentare la domanda REI non mi è chiaro una cosa avendo in mio possesso le altre cose richiesti,come dicevo io ho accatastata una casa in campagna da pochi mesi è precisamente 2, per me sarebbe una seconda casa non ci abita nessuno,ora per il REI dicono che per la seconda casa non si deve superare il valore di 20.000 la rendita riportata sulla visura catastale e di 284,05 per sapere il valore come debbo fare per saperlo? grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ai fini della certificazione ISE - ISEE fa fede il valore degli immobili ai fini IMU che nel tuo caso significa 284,05 + 5% = 298,72 + 60% = 477,96 x 100 = 47.796,00 euro.-

      Elimina
    2. Mi perdoni,dimendicavo di dire che la casa i proprietari siamo in 3 praticamente 1/3 terzo ciascuno in questo caso sia gentile mi può rifare il calcolo ai fini ISEE?Grazie avvocato.

      Elimina
    3. Avvocato mi perdoni di approfittare ancora e della sua pazienza e della sua professionalità,ma secondo la risposta che lei mi ha dato sono molto ma molto preuccupato,come le dicevo sono invalido civile totale con accompagno e la piccola rendita,siccome leggendo che nel mio caso non debbo superare il reddito di 16.600,00 e che lei mi scrive come risposta al valore della casa e di 47.796,00 cosa significa che l inps mi toglie la pensione? per favore mi dica come funziona perche se succede una cosa del genere io come campo,legga il messagio che le ho scritto alle 14:42,dove faccio presente che sono proprietario di 1/3 terzo, il tutto mi fà rabbia perche quella casa e una catapecchia grazie sia cortese.

      Elimina
    4. Se la rendita riportata nella visura catastale è del totale della casa e i proprietari siete in 3, l'importo che vi ho calcolato è per il totale, quindi va diviso per 3 per ottenere il valore della quota di ognuno.-

      Elimina
    5. Buon giorno a proposito dell isee,cosa significa patrimonio (mobiliare e immobiliare)e computato al 20x 100 e con franchigie,se la visura catastale riporta 284,05 e viene 47796,00 diviso 3 (proprietari)la cifra viene 15932, prima domanda cosa vuol dire 20x100 e con franchigia viene calcolata solo questo 20x100? anche se la cifra rimanebbe 15932,non mi possono sospendere la pensione di invalidità non superando 16700? mi può confermarmi il tutto?

      Elimina
    6. Riepiloghiamo!
      Valore della tua quota dell'immobile è di 15.932 euro, quindi sei al di sotto della soglia dei 20.000 euro, però ti aumenta comunque l'ISE del 20% di 15.932 = e cioè di 3,186 euro.-

      Elimina
    7. Avvocato,continuo a non capire e mi spiego,a questo punto non mi interessa più il rei voglio solo sapere sempre per cortesia il valore del mio isee perche la cosa che più interessa che non supero il reddito per la pensione di invalidità la (CIFRA) le ricordo che sono invalido 100x100 con accompagno.grazie infinite .

      Elimina
    8. E' impossibile rispondere alla tua domanda!
      Il calcolo dell'ISEE viene effettuato in base al reddito, al patrimonio mobiliare e al patrimonio immobiliare, nonché in base al numero dei componenti il nucleo familiare.-

      Elimina
  4. Buongiorno avvocato io percepisco il bonus bebe' ed ho un isee pari a 0 . Dal rei vengono sottratti i 160€ del bonus? E gli assegni familiari sempre del bambino ?
    La ringrazio anticipatamente

    RispondiElimina
  5. Buongiorno,sono disoccupata con in folio a carico maggiorenne, in famiglia siamo io, lui, e una figlia di 26 anni che lavora solo in estate, l'Isee è basso, possiedo una quota del 50% della casa di abitazione principale e abbiamo due auto del 2000, 2001, mia figlia sta prendendo la disoccupazione, ma a breve arriverà il secondo assegno e finira, non abbiamo disabili, ne sono in gravidanza, insomma...
    In italia, la solita solfa... prende solo chi è proprio disgraziato al massimo? Che leggi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è vero!
      Infatti il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
      Presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-

      Elimina
    2. SI LEGGE CHE A LUGLIO PROSSIMO LA REI È UNIVERSALE (SALVATORE)

      Elimina
    3. Ciao Salvatore!
      A luglio prossimo vedremo quello che succederà!

      Elimina
    4. Avv. volevo chiederle, ma visto che l'isee per tutti scade il 15 gennaio, bisogna subito rifare l'isee altrimenti non percepisci niente o c'è un po' di tempo per poterlo fare?(Sempre in riferimento al rei).Grazie anticipatamente per la risposta....Cordiali saluti

      Elimina
    5. La domanda puoi presentarla anche più tardi, ovviamente più tardi la presenti e più tardi inizierai a percepirlo.-

      Elimina
  6. Grazie della sua attenzione, quasi quasi me ne vo in Africa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego!
      Alla prossima!!!
      Ti consiglio di aspettare un attimo prima di andare in Africa, perché potresti incrociarti con quelli che dall'Africa stanno venendo in Italia.-

      Elimina
  7. NON LO CAPITO PER PRENDERE IL REI BISOGNA AVERE TUTTE E 4 LE OPZIONI? OPPURE OPPPURE 1 DI QUESTE OPZIONI ,PERCHE NEL MIO CASO BASTA AVENDO INVALIDITà TOTALE, E PER LA SECONDA CASA NON SUPERO I 20000,PRATICAMENTE MI IDENDIFICO SOLO PER QUESTI 2 CASI,ESSENDO CHE LA MIA FAMIGLIA NON C è UN MINORE NON C è UNA DONNA IN STATO DI GRAVIDANZA,E NEMMENO UN COMPONENTE DI 55 ANNI MI SPIECHI MEGLIO GRAZIE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-

      Elimina
  8. Allora a me mi spetta datosi che sono invalido totale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Ovviamente se ci sono tutti gli altri requisiti necessari!

      Elimina
  9. Avv.volevo sapere ma visto che l'isee scade il 15 gennaio,se non si rifà non si percepisce niente? La domanda per il rei io l'ho fatta il 12 dicembre. Siccome ora sono in ospedale ho un po' di tempo per rifare l'isee o perdo tutto? Grazie anticipatamente per la risposta. Cordiali saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti non capisco perché hanno fatto fare le domande anche a dicembre, quando la decorrenza è comunque da gennaio, e l'ISEE va comunque rinnovato a gennaio.-
      Purtroppo fino a quando non rifai l'ISEE non percepirai nulla.-

      Elimina
  10. Mi scusi avvocato,volevo chiederle,se mio marito, che non fa residenza da me, e nello stato di famiglia siamo solo io e mia figlia, rientra nel calcolo per il rei..grazie e tanti saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Il coniuge rientra ai fini del calcolo dell'ISE - ISEE, a prescindere dalla residenza, quindi rientra automaticamente anche nel REI.-

      Elimina
  11. Salve Avvocato, la mia famiglia è composta da 4 membri.
    Io sono l'unico percettore di reddito, mia moglie è disoccupata e abbiamo due figlie minorenni di cui una con meno di tre anni.
    L'unico reddito è di € 6.000 e simulando il nuovo ISEE 2018 dovrei avere un valore sui € 2.000.
    Purtroppo non abbiamo affitti da detrarre abitando in una abitazione con la formula del comodato d'uso gratuito e quindi presumo che il mio ISR rimanga a € 6.000.
    Mi conferma che, incredibilmente, non potremo ottenere il REI?
    Grazie per la sua attenzione e pazienza.
    Domenico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Domenico!
      Purtroppo SI!
      In base alla normativa attuale non avete tutti i requisiti necessari per il diritto al REI.-

      Elimina
    2. Salve Avvocato,
      La disturbo ancora perchè mi è sorto un dubbio.
      Se il mio ISR è di 6.000 € per ottenere l'ISRE dovrei dividere per il coefficiente di 2,76 che è lo stesso dell'ISEE e rientrerei nei 3000 € di limite?

      Elimina
    3. Requisiti economici:
      Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
      1) Un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000 euro
      2) Un valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro.-
      3) Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro.-
      4) Un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc..) non superiore a 10.000 euro (ridotto a 8.000 euro per due persone e a 6.000 euro per la persona sola).-

      Elimina
  12. buongiorno vorrei chiedervi, io ho avuto la carta SIA ad agosto 2017 per transformarla alla carta REI cosa si deve fare? o è in automatico?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo in Italia c'è poco di automatico!
      Devi richiedere una nuova certificazione ISE - ISEE e rivolgerti ai servizi sociali del Tuo Comune di residenza per la compilazione della domanda del REI.-

      Elimina
  13. Buona sera volevo sapere se x i pensionati inail e possibile accedere alla domanda rei...Mio marito percepisce 1000 euro al mese..Un figlio di 14 anni e io la moglie disoccupata. ..Non abbiamo case di proprietà. ..grazie

    RispondiElimina
  14. Salve avvocato,visto che lei e'una persona molto disponibile potrebbe dirmi se chi e in garanzia over sarebbe il tirocinio x 6 mesi percependo 800euro se e ritenuto un ammortizzatore sociale x acceder al rei?.Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gennaro!
      Ti ringrazio per i complimenti!
      Purtroppo NO!
      Garanzia giovani non è considerato un ammortizzatore sociale per accedere al REI.-

      Elimina
    2. Mi scusi avvocato,E quindi non essendo un ammortizatore sociale dovrei accedere accedere al rei?

      Elimina
    3. Ciao Gennaro!
      Ti chiedo scusa io!
      Infatti mi ero espresso male, perché un reddito di 800 euro mensili è un ammortizzatore sociale e ti pregiudica quindi il diritto al REI.-

      Elimina
    4. Mi scusi avvocato ma il sussidio dei tirocinanti non e riteuto un rimborso spese ? Io ho fatto la domanda rei, gli ho detto che sto facendo il tirocinio a quello del caf mi ha detto si posso accedere poi l'anno peossimo poi rifarai l'isee e e si vedra'

      Elimina
    5. Ciao Gennaro!
      Un sussidio di 800 euro al mese mi pare difficile considerarlo come un rimborso spese, comunque dipende da quello che viene attestato in fase di liquidazione, cioè se verrà considerato solo rimborso spese o anche un compenso per l'attività svolta.-

      Elimina
  15. Salve avvocato, mia madre prende la pensione di reversibilità ha 55 anni ed è disoccupata, io 26 anni e disoccupata e mia sorella lavora a tempo indeterminato ,non superiamo l isee del valore di 6000 euro e abitiamo in affitto. Possiamo avere diritto al rei nonostante la reversibilità? Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo NO!
      La pensione di reversibilità di tua madre vi preclude il diritto al REI.-

      Elimina
  16. Salve avvocato sono un ragazzo di 32 anni, vivo da solo, la casa è di mia proprietà 60mq, e non lavoro dal 2013, ho un reddito di circa 2500 euro, io rientro nel reddito di inclusione? Grazie e arrivederci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentino!
      Purtroppo NO!
      Tu non rientri nel reddito di inclusione.-

      Elimina
    2. Salve di nuovo ma è solo per l'età? Perché un amico mio ha presentato domanda evento 48 anni di età. Grazie ancora

      Elimina
    3. SI!
      REI:
      Requisiti familiari:
      Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
      Presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-

      Elimina
  17. Scusa Avv: io prendo 2 bonus bebè e carta acquisto e assegno dei tre figli siamo in 5 in famiglia, quando mi pou aspettare se fasciò la domanda per la rei grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simulazione di calcolo
      Il calcolo del beneficio economico è articolato. Anzitutto dipenderà da una determinata soglia economica, fissata a 3.000 euro, rivalutata in base al numero dei componenti il nucleo familiare. Se il beneficiario vive solo, la soglia di accesso è di 3.000 euro e l’aiuto è di 187,50 euro al mese. Per una famiglia composta da due persone, la soglia è di 4.710 euro e l’aiuto di 294,38 euro. Per un nucleo di tre persone, la soglia è di 6.120 euro e l’assegno mensile di 382,50 euro. Per una famiglia di quattro persone, la soglia sale a 7.380 euro e il l’assegno mensile di 461,25 euro. Per i nucleo familiari composti da cinque persone in su, la soglia è di 8.550 euro, e l’assegno mensile è di 485,41 euro. Il beneficio non potrà mai essere superiore all’assegno sociale, pari a circa 485 euro.-

      Elimina
  18. Buongiorno avvocato, sono separata legalmemte da mio marito e naturalmente non ha la residenza con me. Fa parte del mio nucleo?
    Se si allora non ho diritto al Rei, ma se non fa parte del mio nucleo volevo chiederle se ho diritto al reddito d'inclusione con questa situazione familiare: abito con due figlie maggiorenni, mio marito mi da un assegno di 200 euro mensili ma ho un affitto di 300 e una figlia ha una borsa di studio universitaria di 500 mensili, io non ho nessun reddito. In pratica sopravviviamo con la borsa di studio di mia figlia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo NO!
      Requisiti familiari:
      Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
      Presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-

      Elimina
    2. Grazie per la risposta, però non ho capito se mio marito separato fa parte del mio nucleo e comunque io sono disoccupata e ho saputo che dal 2018 non c'è bisogno di essere disocupata da un anno e ho 56 anni, quindi dovrei rientrare sempre se mio marito non rientrasse nel mio nucleo e la borsa di studio di mia figlia non alza troppo l'isre

      Elimina
    3. Mi scusi avvocato non tenga conto della mia risposta soprascritta alle 10:10 perchè mi sno espressa male ma la riscrivo adesso:

      Non ho capito se mio marito separato fa parte del mio nucleo e comunque io sono disoccupata da un anno e ho 56 anni e ho saputo che dal 2018 non c'è bisogno di essere disocupati perchè licenziati ma anche dimissionari, quindi dovrei rientrare sempre se mio marito non rientri nel mio nucleo e la borsa di studio di mia figlia non alza troppo l'isr. Facendo un calcolo simulato dovrei rientrare. Che ne pensa?
      La ringrazio anticipatamente e le auguro una buona domenica

      Elimina
    4. SI!
      Se sei disoccupata, iscritta al Centro per l'Impiego, e hai 56 anni rientri nei requisiti per il REI.-

      Elimina
  19. Ciao Gianfranco, non ho capito una cosa. All'inizio della pagina dove c'è "La simulazione di calcolo" di cui ti faccio un copia e incolla:
    Il calcolo del beneficio economico è articolato. Anzitutto dipenderà da una determinata soglia economica, fissata a 3.000 euro, rivalutata in base al numero dei componenti il nucleo familiare. Se il beneficiario vive solo, la soglia di accesso è di 3.000 euro e l’aiuto è di 187,50 euro al mese. Per una famiglia composta da due persone, la soglia è di 4.710 euro e l’aiuto di 294,38 euro. Per un nucleo di tre persone, la soglia è di 6.120 euro e l’assegno mensile di 382,50 euro. Per una famiglia di quattro persone, la soglia sale a 7.380 euro e il l’assegno mensile di 461,25 euro. Per i nucleo familiari composti da cinque persone in su, la soglia è di 8.550 euro, e l’assegno mensile è di 485,41 euro. Il beneficio non potrà mai essere superiore all’assegno sociale, pari a circa 485 euro.-

    Volevo chiederti quella soglia di 3000 euro che poi per due persone diventa 4710 e l'aiuto è 294.38 a cosa si riferisce? Isr non è visto che hai scritto a tanti anche con nucleo di 4 persone che l'Isr massimo deve essere 3000. Io speravo fosse quello ma lo chiedo a te per delucidazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro, è riferito a un nucleo familiare con un solo componente.-

      Elimina
    2. Scusa Gianfranco ma c'è qualcosa che mi sfugge, perchè nel post del 15 gennaio alle 16.12 al signor Domenico nelle successive risposte hai scritto che non rientrava nei parametri perchè aveve un isre superiore a 3000. ma se 3000 è riferito a un nucleo di 1 persona e Domenico ha un nucleo di 4 persone non dovrebbe essere 7380 come riportato nella simulazione di calcolo a inizio pagina?

      Elimina
    3. Ciao Gianfranco, forse ammetto che ho fatto un pò di confusione, ma mi sono ricordato di avere un conoscente al caf e così l'ho chiamato in merito all'ISRE. Risposta: Devo prendere ISR(non ISE) dell'attestazione isee e dividerlo per la propria scala di equivalenza. Quindi secondo me(e secondo il caf)al Signor Domenico il 18 gennaio alle 15.49 hai dato una risposta errata perchè Domenico avendo Isr 6000 e lo dividiamo per la sua scala di equivalenza 2.76=2173.91 e quindi rientra nel parametro. Se ha ragione il caf si dovrebbe dare una nuova risposta positiva al signor Domenico.

      Elimina
    4. Ciao Franco!
      Requisito necessario:
      Un valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro.-
      Un valore ISRE ai fini REI (ISR diviso per la scala di equivalenza) non superiore a 3.000 euro.-

      Elimina
    5. Ciao Gianfranco non voglio sembrare insistente per quanto riguarda il requisito ISRE. Ho letto da poco nel DECRETO LEGISLATIVO 15 settembre 2017, n. 147
      Disposizioni per l'introduzione di una misura nazionale di contrasto alla poverta' all'articolo 1 lettera h dove è scritto chiaramente che ISRE= ISR diviso per il parametro della scala di equivalenza corrispondente alla specifica composizione del nucleo familiare;
      Quindi secondo dire un ISRE ai fini rei(ISE diviso la scala di equivalenza non è giusto. Magari mi sbaglio oppure hanno sbagliato a scrivere la lettera h nel decreto legislativo. Se dovessi avere ragionne io, forse é meglio cambiare il punto 2 dei Requisiti economici scritto all'inizio di questa pagina prima dei nostri post.

      Elimina
    6. Ciao Franco!
      Stiamo dicendo la stessa cosa!

      Elimina
    7. Scusate ma la questione mi interessa..per cui questa soglia di 3000 di ISRE per l' accesso alla domanda si intendono a persona o a nucleo totale?

      Elimina
    8. L'ISRE = ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni, quindi l'importo che viene fuori è a nucleo familiare.-

      Elimina
  20. Salve avvocato, la ringrazio anticipatamente per la risposta, ho fatto la domanda per il rei a gennaio ma il 15 é scaduto l'isee, volevo sapere devo rifare solo l'isee o tutta la documentazione di nuovo... Cordiali saluti

    RispondiElimina
  21. Buongiorno, sono una ragazza di 34 anni e abito sola in una casa di mia proprietà, sono disoccupata e percepisco un'indennità di invalidità di 280 euro al mese. Volevo sapere se ho i requisiti per richiedere il REI, grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo NO!
      Requisiti familiari:
      Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
      Presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-

      Elimina
  22. Buongiorno avvocato,siamo 4 in famiglia ne io e ne mio marito lavoriamo abbiamo due figlie una minore e una maggiorenne inscritta all’universita’,mi sono rivolta al Caf per fare domanda Rei, la segretaria mi dice che nn ho diritto perché il valore immobiliare risulta superiore a 20000,00€,ma io ho solo questa casa e tra l’altro pago anche il mutuo di circa 450,00€ mensili, nn abbiamo nessun altra rendita,grazie per la sua risposta è buon lavoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Requisiti economici:
      Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
      1) Un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000 euro
      2) Un valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro.-
      3) Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro.-
      4) Un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc..) non superiore a 10.000 euro (ridotto a 8.000 euro per due persone e a 6.000 euro per la persona sola).-
      Se la casa a cui fai riferimento non è solo la prima casa di residenza hanno ragione al CAF altrimenti no.-

      Elimina
    2. Grazie per la gentile risposta avvocato,io ho una unica casa quella di residenza,al caf mi hanno risposto che la mia casa ha una rendita catastale alta e anche sottraendo il mutuo supero la soglia dei 20000€ può essere vero questo motivo anche se si tratta della casa di residenza? Grazie

      Elimina
    3. Purtroppo SI!
      La rendita catastale non dipende dal CAF ma dal valore economico della casa stabilito dal catasto, quindi non puoi farci nulla.-

      Elimina
  23. buongiorno il 1 dicembre 2017 o presentato domanda rei o due minori che percepiscono indennita di frequenza o diritto al contributo sono disoccupato con isee a 0 isr 0 grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Tu hai diritto al REI, ma devi aggiornare la certificazione ISE - ISEE.-

      Elimina
  24. Dott. Censori io ho diritto al rei in quanto un figlio minore e mio marito invalido al 100%
    Ho fatto richiesta il 5 dicembre ai servizi sociali del Comune .
    Adesso ho fatto isee nuovo lo devo presentare anche al comune di appartenenza? ?? O lo devo presentare all inps???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO!
      L'ISEE nuovo non lo devi presentare a nessuno perché all'INPS ne sono già a conoscenza, e ai servizi sociali del Comune dovrai presentarlo solo se richiesto.-

      Elimina
  25. Salve dottore censori...come mai la settima ricarica sia nn e stata ancora inviata a noi che dovevamo avere la ricarica aggiuntiva?ho il codice inps per vedere lo stato della domanda rei ma mi dice sempre completata..cosa significa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Samantha!
      Non capisco da dove è venuto fuori il discorso della settima ricarica, perché non mi risulta proprio.-

      Elimina
  26. Buonasera dott. Censori ho percepito la SIA per 5 bimestri ultimo settembre/ottobre ho presentoto la REI il 21/12/2017 è dalla mia pagina INPS trovo che la prima è in stato TERMINATA mentre la REI in stato COMPLETATA.
    Da quello che ho potuto leggere la mia SIA è stata trasformata in REI, il bimestre novembre/dicembre verrà incorporato nella REI e che i 18 mesi totali saranno completati con la nuova carta.
    Cortesemente volevo chiedere se la mia analisi è corretta.
    La ringrazio anticipatamente per la risposta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna!
      Il REI è andato in vigore dal 1° gennaio, quindi per i mesi di novembre e dicembre riceverai ancora la ricarica nella SIA.-

      Elimina
  27. buona sera ,volevo un informazione ho fatto domanda rei , cio un invalidita ,o saputo che la rei fa reddito,visto che chi percepisce un invalidita non deve superare 4800 euro anno,puo causare problemi alla prestazione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO!
      Il REI non costituisce reddito ai fini IRPEF, quindi è ininfluente ai fini del diritto alla pensione di invalidità.-

      Elimina
  28. Buonasera avv. sono Nicoletta della prov. di Lecce. Io ho presentato la REI il 2 dic. 2017 sulla piattaforma digitale del portale della Puglia con il cellulare, non avendo il pc, perché i comuni del nord Salento sino ad oggi non hanno nominato ancora i caf e i patronati che si occuperanno delle pratiche REI. L'ho fatta da me la domanda, perché i Servizi Sociali del mio comune mi dissero o la presenti sul portale o aspetti che vengano nominati gli enti dal comune. La mia domanda però è ancora in lavorazione, e soprattutto non è stata chiusa, anche se quando mi ha fatto compilare solo il primo quadro (le mie generalità) è uscito l'avviso che era stata presentata con successo e mi ha dato il numero della pratica. Oggi sono andata alla cisl del mio comune, e l'addetta mi ha riferito che a Lecce le domande le hanno fatte con i caf e i patronati, e che lei non può intervenire perché il mio comune non ha accreditato ancora i patronati. Io non ci capisco niente. Cosa devo fare??!! E soprattutto cosa succederà, ho perso il diritto. Grazie tante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicoletta!
      Ti consiglio di seguire la procedura corretta e di ripresentare quindi una nuova domanda tramite i servizi sociali del Tuo Comune di residenza.-
      Non c'era è non c'è alcuna fretta, ne un limite di tempo per presentare la domanda di REI.-

      Elimina
  29. Sign censori...nn lo detto io ma lo dice pure la gazzetta ufficiale che per nn perdere il benificio ci davano pure nov e dic.....alla fine la mia domanda rei sta ferma la...con la scritta completata...cosa signif? Altri anno consegnato parecchio dopo di me e gia stanno in lavorazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Samantha!
      La domanda REI è ferma perché i primi pagamenti non verranno effettuati prima della metà di febbraio.-
      Infatti a gennaio stanno pagando novembre e Dicembre della SIA.-

      Elimina
  30. Cosi sapevo dott censori ...che per nn perdere il beneficio ci pagavano pure novemb e dic ....a noi che avevamo finito con sei ricariche

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A gennaio pagano solo la SIA per i mesi di novembre e dicembre.-

      Elimina
  31. Buona sera un informazione io dovrei prendere la ricacarica sia cioe la seconda ma la danno a gennaio o quando grzie a chi mi aiuta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per i mesi novembre e dicembre i pagamenti vengono effettuati in questi giorni, quindi entro il mese di gennaio.-

      Elimina
  32. Salve, siamo un nucleo famigliare di 3 persone abbiamo richiesto la SIA a novembre ed è stata accettata, ora stiamo passando alla REI..Tutto ok però mio marito forse ha trovato un lavoro in regolare per 6 mesi, cosa succede ora ai benefici REI?Viene revocata, diminuita.. So che dobbiamo farlo presente all'ufficio che si occupa del progetto personalizzato ma vorrei capire prima cosa avverrà..Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa accade al Rei in caso di occupazione:
      Per evitare che si crei un disincentivo alla ricerca di nuova occupazione, potranno ricevere il REI – almeno in parte e per alcuni mesi – anche le famiglie che grazie a un nuovo impiego dovessero superare la soglia minima di reddito prevista. Lo scopo di questa regola è quello di evitare la “trappola della povertà”. E cioè quel fenomeno per cui alcuni preferiscono non cercare lavoro per non dover poi perdere i sussidi statali.

      Elimina
  33. Ciao dott censori sono una moglie con un nucleo familiare di 4 persone con mio marito e mia figlia con invalidità100% mi aspetta il rei?? Grz per la risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Requisiti familiari:
      Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
      Presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-
      Requisiti economici:
      Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
      1) Un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000 euro
      2) Un valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro.-
      3) Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro.-
      4) Un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc..) non superiore a 10.000 euro (ridotto a 8.000 euro per due persone e a 6.000 euro per la persona sola).-

      Elimina
    2. Le ivalidità civile vengono sottratte da contributo rei??

      Elimina
    3. NO!
      Le invalidità civili non vengono sottratte dal contributo REI.-

      Elimina
    4. mi scusi ma a me ise o isr diviso scala equivalenza da isee! ossia ho ise 12242, scala equivalenza 2,04 (siamo in tre), isee 6000. isre non puo essere ise o isr/2.04, perche darebbe sempre il valore isee.. .sbaglio qualcosa? grazie

      Elimina
    5. Infatti non sanno neanche loro cosa dicono...da sempre isee e un calcolo che fa l INPS

      Elimina
  34. salve vorrei per piacere chiederle un infomazione io ho un figlio invalido del 100x100 mi hanno accettato la carta sia l'ho presa x 2 volte poi me l'hanno bloccata perchè dopo lotte ho preso l'accompagno , che io sappia nn fà reddito e poi è denaro crontrollato da un giudice dato che sn madre e tutrice potevano togliermi la carta sia? cosa posso fare io ho reddito zero grz se mi risponde

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di rivolgerti ai servizi sociali del Tuo Comune di residenza per farti consigliare al meglio sul da farsi.-

      Elimina
  35. Ma quando caricano la carta? Tra poco siamo a febbraio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniele!
      All'INPS dicono che stanno provvedendo, quindi il primo pagamento della REI dovrebbe arrivare i primi di febbraio.-

      Elimina
  36. Avv.come posso controllare lo stato della mia domanda Rei sul portale dell'inps grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con lo SPID devi entrare nel portale dell'INPS come cittadino e cercare il REI.-

      Elimina
  37. Dott censori...la mia domanda sul sito inps mi dice sempre completata....cosa significa?grazie chi mi risponde

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Samantha!
      Significa che stanno provvedendo per il pagamento che dovrebbe essere effettuato i prossimi giorni.-

      Elimina
    2. Ciao Samantha!
      La "lavorazione" può durare anche un paio di settimane.-

      Elimina
  38. Dott.Censori, io attualmente ho la Sia e ho avuto 3 ricariche e ho fatto la domanda per il REI e voglio sapere se in caso venisse accettata utilizzerei la stessa carta Sia o me ne danno un'altra? E invece in caso contrario se non me la accettano mi continueranno a ricaricare le 3 ricariche bimestrali mancanti?
    Grazie in anticipo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se i beneficiari del SIA soddisfano anche i requisiti per accedere alla nuova misura, potranno richiedere la trasformazione del SIA in ReI. In ogni caso verrà garantita la fruizione del beneficio maggiore.-

      Elimina
  39. Buongiorno volevo porre una domanda.Sono separata e vivo con mia figlia per la quale percepisco euro 300 al mese come assegno di mantenimento e non ho ulteriori redditi.Ho fatto l'Isee indicando solo io mia figlia minore come redditi.Posso fare la domanda per avere il reddito REI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Se rientri nei limiti di reddito ISE - ISEE, e tua figlia è minorenne hai diritto al REI.-

      Elimina
  40. Salve ma io ho fatto la domanda per il REI ancora a dicembre però non ho ricevuto ne la carta ne risposta . A chi posso chiedere info se la domanda è stata accettata oppure No?? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Veronica!
      Puoi rivolgerti direttamente alla sede INPS della tua zona di residenza per verificare lo stato della tua pratica.-

      Elimina
  41. Buonasera
    Vorrei sapere come mai dal Rei non vengono sottratti gli assegni per il nucleo familiare percepiti e l'assegno per il 3 figlio. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è quello che prevede la normativa!
      Infatti se i componenti del nucleo familiare ricevono già altri trattamenti assistenziali, il valore mensile del Rei è ridotto del valore mensile degli stessi trattamenti, quindi non sempre il REI è più vantaggioso della SIA.-

      Elimina
    2. Grazie.. Mi scusi se x tre figli si percepiscono 400 euro al mese sono sottratti dai 461 del Rei?

      Elimina
  42. Scusa io ho percepito l' ultimo accredito della mini naspi a dicembre posso fare la domanda per il rei o devo aspettare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Se l'ultimo accredito della NASPI è stato effettuato a dicembre ora puoi presentare la domanda per il REI.-

      Elimina
  43. Avvocato percepivo la sia da agosto poi ho fatto domanda per il rei ora mi é scaduto l'isee e le volevo chiedere ma i mesi novembre e dicembre mi vengono ugualmente accreditati...grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per i mesi di novembre e dicembre dovrai ricevere il pagamento della SIA, mentre il REI partirà da gennaio e il primo pagamento avverrà a febbraio.-

      Elimina
  44. Salve avvocato, sono un disoccupato di 53 anni invalido al 46% è ISEE DI 3000 EURO. Volevo chiederle gentilmente se rientro nei requisiti per il REI.
    cordiali saluti Pino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pino!
      Purtroppo NO!
      La normativa attuale prevede un'età minima di 55 anni per il diritto al REI.-

      Elimina
  45. salve avvocato io prendo il bonus bebè e gli 80€ ogni 2 mesi per mio figlio... questi benefici verranno scalati dal rei come nel sia oppure no? grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      La normativa prevede che se i componenti del nucleo familiare ricevono già altri trattamenti assistenziali, il valore mensile del Rei è ridotto del valore mensile degli stessi trattamenti.-

      Elimina
  46. Nicoletta...
    Buonasera avvocato, ho risolto il problema: era il cellulare che faceva vedere la prima pagina in modo parziale. Usando il PC di un'amica, il sito si vedeva completo. Purtroppo sono rimasta paralizzata quando ho visto che nel quadro C si parlava di lavoratori 55enni che avevano perso il lavoro, ecc., ma non di inoccupate/i. Ho capito bene? A questo punto, non servirà andare al Caf o Patronato (i servizi sociali del mio paese sono solo delle ragazzine che manco sanno cucinare!) come mi ha consigliato lei?! Io, purtroppo, ho fatto solo lavoro autonomo con prestazioni occasionali nel campo artistico, l'ultimo nel 2014, quando la grande dott.ssa Fornero ha annullato la legge Giugni con la sua idea, che poi il governo rosso ha fatto sua, che un essere umano di pelle bianca può vivere con non più di 5.000 euro all'anno, facendo così aumentare la corruzione nel nostro "bel paese". Grazie per la sua risposta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicoletta!
      Purtroppo è vero!
      Infatti la normativa parla di disoccupati ed esclude quindi gli inoccupati!
      Penso che ogni mio ulteriore commento sarebbe superfluo!

      Elimina
  47. Buonasera dottore censori ho letto che vanno sottratti dei soldi dal rei se il nucleo familiare usufruisce di trattamenti assistenziali quindi anche l ivalidità 100% rientra nei trattamenti assistenziali??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ai fini del REI l'invalidità è solo ammessa per i figli. In pratica chi vive solo ed è invalido NON può presentare la domanda.-

      Elimina
  48. Dott censori...e mai possibile dal 1dicembre presentata la domanda...mi dice sempre completata...perché

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Samantha!
      Perché il primo pagamento del REI è previsto comunque a febbraio, anche se la domanda è stata presentata a dicembre.-

      Elimina
  49. salve, ho fatto il passaggio da sia a rei. Quelli che hanno fatto il passaggio verranno pagati per primi o dopo quelli che non hanno il sia?

    RispondiElimina
  50. Buonasera avvocato, sono un 50enne attualmente disoccupato con zero reddito.Volevo chiederle se posso usurfruire del REI avendo a carico i genitori pensionati uno ex commerciante ed invalido all'80% e l'altro ex artig.(circa 500 euro ciascuno al mese). La ringrazio Alberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo NO!
      Infatti uno dei requisiti necessari per il REI è che bisogna avere almeno 55 anni d'età.-

      Elimina
  51. Buongiorno siamo un nucleo familiare di 5 persone 3 minore isee 0 il mio compagno ha un contratto partime di 20 ore settimanali posso chiedere la rei grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Requisiti familiari:
      Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
      Presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-
      Requisiti economici:
      Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
      1) Un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000 euro
      2) Un valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro.-
      3) Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro.-
      4) Un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc..) non superiore a 10.000 euro (ridotto a 8.000 euro per due persone e a 6.000 euro per la persona sola).-

      Elimina
  52. Buona sera avvocato volevo chiederle io 58 anni invalido 100% 289,80 pen. Mia moglie 58 anni invalida totale con accompagnamento un figlio minore isee 0 rientro nel Rei? Poi assegni invalidita fanno reddito? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luca!
      Requisiti familiari:
      Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
      Presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-
      Requisiti economici:
      Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
      1) Un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000 euro
      2) Un valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro.-
      3) Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro.-
      4) Un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc..) non superiore a 10.000 euro (ridotto a 8.000 euro per due persone e a 6.000 euro per la persona sola).-
      Se i componenti del nucleo familiare ricevono già altri trattamenti assistenziali, il valore mensile del Rei è ridotto del valore mensile degli stessi trattamenti.-

      Elimina
    2. Quindi le ivalidità100% vengono sotratte??

      Elimina
    3. Anche le invalidità percepite da un figlio invalido100% ??

      Elimina
  53. Buonasera,volevo un informazione...siccome ho fatto domanda per la carta rei avendo un isee di 1000 euro e un valore Isr 3,300 euro mi domandavo se la mia domandina venuva rigettata visto che la soglia Isr e di 3000 euro o se questo valore cambia e magari sale di soglia a seconda dei componenti familiari...noi siamo 5 il valore dell Isr deve essere sempte 3000???grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo SI!
      l'ISRE deve essere di importo non superiore a 3.000 euro.-

      Elimina
  54. Buonasera avvocato mi chiedevo sono separata con tre figli minori io e il mio ex abbiamo residenze diverse non esce nel mio stato di famiglia dal mio comune di residenza ....so che rientro nella rei ho reddito 0 ma la mia domanda è vale x 4 componenti o nell' isee rientrerebbe anche lui? Poi ho dall' inps l assegno x i tre figli minori quelli mi spettano comunque? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel Tuo caso il REI vale per 4 componenti, quindi è escluso l'ex coniuge, e verrà decurtato dell'importo dell'assegno x i tre figli minori.-

      Elimina
    2. Grazie mille ....buona serata😊

      Elimina
  55. salve avvocato mia madre percepisce pensione di reversibilita con un figlio minore a carico puo fare domanda rei grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Concetta!
      Requisiti familiari:
      Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
      Presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-

      Requisiti economici:
      Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
      1) Un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000 euro
      2) Un valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro.-
      3) Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro.-
      4) Un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc..) non superiore a 10.000 euro (ridotto a 8.000 euro per due persone e a 6.000 euro per la persona sola).-

      Elimina
  56. BUONGIORNO SIGNOR CENSORI,VOLEVO CHIEDERE MA IN ITALIA SONO CAPACI A FARE I CORSI DI FORMAZIONE ? SALVATORE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Salvatore!
      La tua è una bella domanda!
      Io spero di si anche se non ci credo molto!

      Elimina
  57. Buona sera, ringrazio per la sua disponibilità. Siamo un nucleo di 3 persone, io 43 anni con un lavoro, mia mamma 67 senza nessun reddito e mia figlia 3 anni, con un mutuo. Il mio ISEE e 6032,77;ISR 13.513,40; valore della scala di equivalenza 2,24. Ho diritto a REI? Grazie avvocato!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo NO!
      Requisiti familiari:
      Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
      Presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-
      Requisiti economici:
      Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
      1) Un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000 euro
      2) Un valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro.-
      3) Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro.-
      4) Un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc..) non superiore a 10.000 euro (ridotto a 8.000 euro per due persone e a 6.000 euro per la persona sola).-

      Elimina
  58. salve siamo un nucleo di sei componenti quattro sono disoccupati io e mia moglie siamo invalidi ultra 55enni reddito isee e di mille e di mille euro annuo vorrei sapere se ho diritto al beneficio rei grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Requisiti familiari:
      Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
      Presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-
      Requisiti economici:
      Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
      1) Un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000 euro
      2) Un valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro.-
      3) Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro.-
      4) Un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc..) non superiore a 10.000 euro (ridotto a 8.000 euro per due persone e a 6.000 euro per la persona sola).-

      Elimina
  59. Buona sera, ringrazio per la sua disponibilità. Siamo un nucleo di 3 persone, io 43 anni con un lavoro, mia mamma 67 senza nessun reddito e mia figlia 3 anni, con un mutuo. Il mio ISEE e 6032,77;ISR 13.513,40; valore della scala di equivalenza 2,24. Ho diritto a REI? Grazie avvocato!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo NO!
      Requisiti familiari:
      Il REI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
      Presenza di una delle seguenti condizioni:
      1) un componente di minore età;
      2) una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore;
      3) una donna in stato di gravidanza;
      4) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.-
      Requisiti economici:
      Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
      1) Un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000 euro
      2) Un valore ISRE ai fini REI (ISE diviso per la scala di equivalenza, a netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 euro.-
      3) Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro.-
      4) Un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc..) non superiore a 10.000 euro (ridotto a 8.000 euro per due persone e a 6.000 euro per la persona sola).-

      Elimina
  60. Buona sera avvocato..Sono una madre con un figlio di anni 12.il mio unico reddito è il mantenimento di mio figlio. Nel 2017 con l aiuto dei miei familiari ho acquistato un auto usata. Vorrei sapere se posso richiedere lo stesso la carta rei..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI!
      Se rientri nei limiti di reddito, ai fini del diritto al REI, l'acquisto di un'auto usata è ininfluente!

      Elimina
  61. Salve avvocato ,io ho tutti i requisiti per ottenere rei.. . Premetto che ho la residenza con mia madre che percepisce pensione di reversibilità ma vivo e sono domiciliata con mio figlio minore da un altra parte ... .Come comportarmi in sede di domanda dato che ho tutti i requisiti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ai fini della certificazione ISE - ISEE fa fede la residenza, ma nel tuo caso devi includere anche tuo figlio.-

      Elimina
  62. caro avv-io fato 7 dicembre passaggio da SIA a Rei-ho tutti requisiti,pero mia prattica sempre in lavorazione.Che devo fare?

    RispondiElimina
  63. Buongiorno avvocato! Avrei bisogno di un informazione.Io ho 38 anni ho un figlio di 13 anni e percepisco una pensione di reversibilità.Vorrei sapere se ho il diritto alla carta REI...

    RispondiElimina
  64. Buongiorno, Avvocato, vorrei chiedere se una persona che vive sola, che percepisce l'assegno d'invalidità (senza accompagnamento) di circa 280 euro al mese, e senza alcun altro reddito salvo che una quota di proprietà pari a un ottavo della casa in cui abita, ereditata dai genitori, possda aver diritto al ReI. Mi dicono che potrebbe essere decurtata dell'ammontare dell'assegno d'invalidità, quindi resterebbe a zero, ma che senso ha allora parlare di un ISEE di 6000 euro?

    RispondiElimina
  65. Buonasera avvocato volevo sapere se l'acquisto di un auto usata "del 2006" ma 1400 di cilindrata influisce sui requisiti per accedere al Rei e avendo già un auto in famiglia.(siamo in 5). La ringrazio.

    RispondiElimina
  66. buonasera vorrei sapere se dalla rei scalano identita di frequenza dei minori

    RispondiElimina
  67. Avv.le volevo chiedere io ho fatto domanda per il rei a dicembre, poi mi é scaduto l'isee e per problemi di salute l'ho fatto ieri, ora devo rifare la domanda o me li accreditano sulla carta dove percepivo la sia? La ringrazio infinitamente e la saluto.

    RispondiElimina
  68. Buongiorno avvocato io fatto il 15 dicembre il passaggio da SIA a REI fino alla settimana scorsa lo stato della domanda risultava completata adesso invece risulta in lavorazione..che cosa significa?

    RispondiElimina
  69. buongiorno avvocato,ma quanto se la stanno prendendo comoda per versarci questo REI?<Sono sempre in perenne ritardo e a noi famiglie servono questi soldi,ci stanno mettendo in difficoltà,vorrei pagare l'affitto al padrone di casa,e pure la bolletta scaduta e qui non si sa nulla...che vergogna...Grazie per l'attenzione e buona giornata.

    RispondiElimina
  70. Avvocato posso avere un consiglio???

    RispondiElimina
  71. Buon giorno percepisco assegno di invalidità (100x100)e indennità di accompagno,posso fare domanda per percepire il R.E.I?chiaramento avendo tutti gli altri requisiti,ad eccezzioni di figli minore.grazie.

    RispondiElimina
  72. avvocato buonasera,io ho preso naspi a febbraio,ma gia ho percepito il mese di gennaio su carta rei,se mi viene revocata,la posso rifare la domanda?

    RispondiElimina

I commenti rimarranno disabilitati nel fine settimana.